Papa Francesco, una donna difensore del vincolo alla Rota Romana

Palazzo della Cancelleria, sede dei tribunali vaticani
Foto: Wikimedia Commons
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha nominato Enrico Ferrannini Promotore di Giustizia Sostituto della Corte d’Appello dello Stato di Città del Vaticano e Maria Fratangelo difensore del Vincolo del Tribunale della Rota Romana.

Il promotore di Giustizia è l’equivalente del “pubblico ministero”, e in questo caso è stato nominato il sostituto della Corte d’Appello vaticana. Il promotore di Giustizia della Corte d’Appello è Raffaele Coppola, nominato da Papa Francesco nel giugno del 2013.

L’avvocato Enrico Ferrannini sarà il suo sostituto, cioè il vice. Avvocato, ha fatto anche parte del tribunale ecclesiastico beneventano. È officiale del Tribunale della Rota Romana.

Maria Fratangelo è avvocato rotale, e viene nominata Difensore del Vincolo della Rota Romana. Il difensore del vincolo è la parte pubblica nel processo nel quale deve obbligatoriamente intervenire (come il pubblico ministero nella giurisdizione statale) per assolvere la sua specifica funzione di difesa del matrimonio o del sacramento dell'ordine, intesi appunto come bene pubblico da tutelare, proponendo ogni argomento ed osservazione che possa ragionevolmente essere contro la nullità del vincolo.  

Per questo, il difensore del vincolo ha il diritto di essere presente durante le deposizioni delle parti, dei testimoni e dei periti, di prendere visione degli atti giudiziari e di esaminare eventuali documenti prodotti in causa, di essere interpellato quando richiesto ed è chiamato a presentare al Collegio giudicante le sue osservazioni conclusive.

Al momento, sono tre i difensori del vincolo presso il Tribunale della Rota. 

(articolo aggiornato alle 9.31 del 9 novembre 2018)

Ti potrebbe interessare