Poznan, i 1050 anni della diocesi che ha fatto la storia della Polonia

Una immagine delle celebrazioni
Foto: Conferenza Episcopale Polacca
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un giubileo speciale quello dei 1050 anni della diocesi Poznan in Polonia. A nome del Papa il cardinale Dominik Duka, arcivescovo di Praga e Primate della Repubblica ceca ha celebrato la Messa nella piazza di fronte alla cattedrale di Poznan, nel corso della quale è stato letto il messaggio del Papa Francesco.

Diverse decine di vescovi hanno partecipato, il Nunzio Apostolico in Polonia tra cui l'arcivescovo Salvatore Pennacchio, l'Arcivescovo Stanislaw Gadecki, arcivescovo Marek Jedraszewski e l'Arcivescovo Wojciech Polak.

Nell'omelia della Santa Messa, il cardinale Dominik Duka ha ricordato il grande compito per la Chiesa del XXI secolo per restituire ai Sacramenti il loro posto non solo nella vita dei singoli delle, parrocchie o diocesi, ma all'interno di tutta la cultura e la civiltà.

Domenica 24 giugno una festa organizzata dalla Caritas dell'Arcidiocesi di Poznan e la città di Poznan, sotto il motto "Poznan per la salute e la famiglia - Cerchiamo di essere insieme". La celebrazione familiare è stata preceduta dalla Santa Messa, presieduta dall'arcivescovo Stanislaw Gadecki, metropolita di Poznan. Nell'omelia, il presidente dell'Episcopato ha sottolineato che "un nuovo impegno missionario è in grado di rinnovare la Chiesa, rafforzare la nostra fede e l'identità cristiana, per dare nuova vita alla vita cristiana, perché la fede si rafforza quando viene trasmessa".

La diocesi di Poznan  è stata  fondata nel 968 e fino all'anno 1000 ha coperto l'intero stato polacco. Il vescovo Giordano, nominato da Papa Giovanni XIII, iniziò la storia della gerarchia ecclesiastica polacca, mentre il principe Mieszko I costruì a Poznan la prima cattedrale della Polonia. Fino al 1798, ala diocesi di Poznan comprendeva, anche Varsavia. Negli anni 1821-1946, Poznan, era una residenza del Primate della Polonia.

Ti potrebbe interessare