Quattro giorni in Libano per il Cardinale Sandri

Il Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione delle Chiese Orientali
Foto: MM / ACI Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un viaggio di quattro giorni in Libano, per celebrare il cinquantesimo anniversario dell’istituzione della ROACO e fare vari incontri istituzionali e sul campo, tra cui uno con il presidente Aoun: il Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione delle Chiese Orientali, parte domani per Beiut, dove incontrerà anche il presidente della Repubblica Michel Aoun.

La ROACO è la Riunione Opere Aiuto Chiese Orientali. Si tratta di un comitato che unisce agenzie varie nel mondo con lo scopo di fornire assistenza in differenti aree, dagli edifici di culto alle borse di studio, dalle case di studio e formazione alle cliniche e presidi sanitari. Presidente della Commissione è sempre il Prefetto della Congregazione delle Chiese Orientali, mentre il segretario del dicastero ne è il vice presidente.

Tra le opere della ROACO, la CNEWA (Catholic Near East Welfare Association) che ha sede negli Stati Uniti ed è stata approvata da Pio XI nel 1928, e la “Missione Pontificia per la Palestina” creata nel 1949, anch’essa con sede in Palestina. Ma ci sono anche altre agenzie con sede in Germania, Francia, Svizzera, Olanda e Austria.

Per questo, ad accompagnare Sandri ci sono padre Kuriakose Cherupuzhathottathil, segretario ROACO, e i Rappresentanti delle Agenzie CNEWA (USA), L’Ouevre d’Orient (Francia), Erzbistum Köln, MISSIO München, MISEREOR, MISSIO Aachen & Päpstliches Missionwerk der Kinder (Germania), CARITAS, Solidarité Orient (Belgio) e Fondazione Giovanni Paolo II (Italia).

Durante la visita, il Cardinale Sandri incontrerà le realtà caritative sul territorio che sono gestite da diverse Chiese patriarcali e Ordini religiosi, e in particolare quelle che assistono rifugiati siriani ed iracheni. Il Libano, con le sue realtà caritative ed assistenziali, ha accolto circa un milione di profughi in fuga dal Daesh, un quarto della sua popolazione.

Il Cardinale Sandri avrà anche incontri con i Patriarchi e i vescovi locali, e in particolare una riunione con l’APECL, l’Assemblea della Gerarchia Cattolica del Libano, prevista per mercoledì 14 novembre.

Nel programma, anche un incontro con i vescovi di Siria accompagnati dal Cardinale Mario Zenari, nunzio apostolico a Damasco, fissato al 13 novembre. Il programma prevede anche incontri con i superiori generali degli Ordini Libanesi e seminaristi greco-melchiti.

Al termine della visita, il 16 novembre, è in programma un incontro con il generale Michel Aoun, presidente della Repubblica.

 

Ti potrebbe interessare