Sarà beata Madre Alfonsa Maria, fondatrice delle Suore del Santissimo Salvatore

Alfonsa Maria Elisabetta Eppinger
Foto: www.alfonzamariaeppinger.com
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sarà beata Alfonsa Maria Elisabetta Eppinger, Fondatrice della Congregazione delle Suore del Santissimo Salvatore. Alle ore 14.30, nella cattedrale di Strasburgo , questa domenica, ci sarà la Santa Messa di Beatificazione celebrata dal cardinale Giovanni Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Elisabetta Eppinger nacque il 9 settembre 1814 a Niederbronn Les Bains, nel nord dell’Alsazia. Primogenita degli undici figli della sua modesta famiglia d’agricoltori, crebbe frequentando la parrocchia del paese.

Di carattere forte e generoso superò prove d’ogni genere e nel 1846, durante il decorso di una malattia più lunga e dolorosa, Elisabetta Eppinger avvertì la presenza mistica di Gesù che le appariva, le parlava e la confortava.

A seguito di ciò, ebbe il dono delle profezie: predisse cose future che si avverarono in breve tempo e la sua fama si estese anche al di là della Francia, giungendo fino a Roma.

I fenomeni mistici che la riguardavano, furono narrati da un testimone oculare , il sacerdote Claudio Ignazio Busson, che dal 1849 fino al 1853, pubblicò una serie di scritti su Elisabetta Eppinger sotto il titolo: “La vita e i fenomeni mistici dell’estatica donna Elisabetta Eppinger da Niederbronn”.

Il vescovo di Strasburgo, monsignor Andrea Raess, si recò personalmente a Niederbronn nel luglio 1848 per verificare i fenomeni mistici; sottopose Elisabetta a vari esami che erano stati sollecitati anche dalla Santa Sede e ogni volta ne riportò l’impressione di trovarsi davanti ad un’anima forte di virtù eccezionali.

E’ lei la fondatrice della Congregazione delle “Suore del SS. Salvatore” approvata dallo stesso monsignor Raess il 28 agosto 1849.

Nominata dal vescovo Räss come prima superiora generale, madre Alfonsa Maria diresse l’Istituzione per 18 anni. Le comunità ben presto si moltiplicarono in Francia, Germania, Austria, Ungheria, adattando gli scopi caritatevoli alle necessità locali, particolarmente durante le guerre (1954, 1859, 1864, 1866, …) e nel tempo del colera e del tifo (1854-1855).

Madre Alfonsa Maria morì a Niederbronn il 31 luglio 1867 a 53 anni, dove venne sepolta.

 

 

Ti potrebbe interessare