Saranno beatificati l'8 dicembre in Algeria i martiri di Thiberine

Sculture memoriali dei Martiri a Maison Saint Irénée de Lyon
Foto: www.moines-tibhirine.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Saranno beatificati il prossimo 8 dicembre a Orano il vescovo Claverie e i suoi 18 compagni martiri.

 In un comunicato ufficiale dei vescovi algerini dello scorso 9 settembre si ringrazia il lavoro di padre Thomas Georgeon ocso, postulatore della causa:“E 'stato lui, con gli altri - il cui fratello Giovanni Bigotto (+), marista - che ha completato tutto il lavoro.  Abbiamo un paio di settimane per preparare questa celebrazione, ricordiamo tutti la vita e il lavoro dei nostri 19 fratelli e sorelle in Algeria per i piccoli, malati, uomini, donne e giovani algerini. Il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, è stato nominato dal Papa Francesco per essere il suo inviato personale”.

Il Postulatore in una intervista a Vaticannews spiega come la testimonianza più toccante “sia la loro fedeltà alla loro vocazione e poi anche la loro fedeltà al popolo al quale erano stati inviati. Direi anche un certo modo di “fare Chiesa”, oggi, che per le nostre Chiese occidentali può apparire un po’ sconcertante. Questo si ricongiunge un po’ con l’intuizione del cardinale Duval dopo l’indipendenza, quando praticamente tutti i cristiani d’Algeria dicevano “noi dobbiamo essere la Chiesa degli algerini”; questo era ovviamente sorprendente, perché come si può essere la Chiesa di un popolo che non condivide la nostra fede? Il cardinale Duval insisteva molto su questa dimensione essenziale dell’amicizia con un popolo”. I nomi vengono ricordati nel testo dei vescovi:  Vescovo Pierre Claverie, il fratello Henri Vergès, Madre Paul-Hélène Saint-Raymond, sorella Esther Paniagua Alonso Suor Caridad Alvarez Martin, padre Jean Chevillard, Padre Alain Dieulangard, padre Charles Deckers, padre Christian Chessel, suor Angèle-Marie Littlejohn, suor Bibiane Leclercq, Suor Odette Prévost, fratello Luc Dochier, il fratello Christian de Chergé Fratello Christophe Lebreton, Fratello Michel Fleury, il fratello Bruno Lemarchand, Fratello Celestin Ringeard, fratello Paul Favre-Miville.

“Possa il loro esempio aiutarci nella nostra vita oggi- si legge- Dall’Algeria, la loro beatificazione sarà per la Chiesa e per il mondo, un impulso e una chiamata per costruire insieme un mondo di pace e fraternità”.

 

Ti potrebbe interessare