Sette avvertimenti sul diavolo lasciati dal famoso esorcista P. Gabriele Amorth

P. Gabriele Amorth, celebre esorcista italiano scomparso il 16 settembre 2016, ha lasciato un'importante eredità nel campo della lotta contro il demonio

Padre Amorth
Foto: Daniel Ibanez / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

P. Gabriele Amorth, celebre esorcista italiano scomparso il 16 settembre 2016, ha lasciato un'importante eredità nel campo della lotta contro il demonio, in cui spiccano 7 avvertimenti sul nemico che il sacerdote ha lasciato dopo molti anni come esorcista.

"Satana è sempre attivo. È il tentatore fin dall'inizio".

In un'intervista del giugno 2004 condotta dal vaticanista italiano Sandro Magister, P. Amorth ha parlato della situazione del satanismo e dell'azione del diavolo nella cultura di oggi.

"In generale, Satana è sempre attivo. È il tentatore fin dall'inizio. Fa di tutto perché l'uomo pecchi e ogni volta che il male è fatto, è indietro, chiarendo che è l'uomo che decide liberamente le sue azioni. Ma c'è anche un'azione straordinaria del maligno: e questa è una possessione diabolica", disse in quell'occasione.

"Il mondo è sotto il potere del diavolo" Nel libro "L'ultimo esorcista", scritto insieme al vaticanista Paolo Rodari, P. Amorth diceva che "il mondo è sotto il potere del diavolo. E insieme a Satana molti dei suoi profeti. Persone che la Bibbia chiama falsi profeti. Falsi perché portano alla menzogna e non alla verità". "Queste persone esistono sia fuori che dentro la Chiesa. Sono facilmente riconoscibili: dicono di parlare a nome della Chiesa ma parlano a nome del mondo. Esigono dalla Chiesa che essa assuma i ruoli del mondo, e parlando così confondono i fedeli e conducono la Chiesa in acque che non sono le loro. Sono le acque del Maligno", ha aggiunto.

"Satana attacca soprattutto il Papa". Anche nel suo libro "L'ultimo esorcista", P. Amorth ha osservato che "Satana attacca soprattutto il Papa. Il suo odio per il successore di Pietro è feroce. L'ho sperimentato nei miei esorcismi".

"Dopo il Papa, Satana attacca cardinali, vescovi e tutti i sacerdoti e religiosi. È normale che sia così. Nessuno dovrebbe essere scioccato. I sacerdoti, i religiosi e le religiose, sono chiamati a una dura lotta spirituale".

"Invocare Giovanni Paolo II è efficace contro il demonio". Nel maggio 2011, P. Amorth ha detto ad ACI Prensa che San Giovanni Paolo II è diventato, negli ultimi anni, "un potente intercessore nella lotta contro il demonio".

"Ho chiesto al diavolo più di una volta: 'Perché Giovanni Paolo II ha così paura di te?' E ho avuto due risposte diverse, entrambe interessanti. Il primo, "perché ha disarmato i miei piani". E penso che con questo intenda la caduta del comunismo in Russia e nell'Europa orientale. Il crollo del comunismo".

"Un'altra risposta che il diavolo mi ha dato è stata 'perché mi ha strappato molti giovani dalle mani'. Sono tanti i giovani che, grazie a Giovanni Paolo II, si sono convertiti. Forse alcuni erano già cristiani ma non praticanti, e poi con Giovanni Paolo II sono tornati a praticare", ha spiegato.

"Il diavolo vuole la morte della Chiesa perché è la madre dei santi". Amorth ha fatto riferimento alla campagna diffamatoria contro l'allora Papa Benedetto XVI, che alcuni hanno accusato di coprire gli abusi sessuali da parte di membri del clero quando in realtà è stato lui a stabilire la politica di tolleranza zero. L'esorcista denunciò in quell'occasione che il diavolo "usa" i sacerdoti per incolpare tutta la Chiesa.

"Il diavolo la ha contro la Chiesa, vuole la morte della Chiesa perché è la madre dei santi. Combatte la Chiesa attraverso gli uomini della Chiesa, ma con la Chiesa non ha nulla a che fare", ha detto.

L'esperto esorcista ha anche detto che "il diavolo tenta gli uomini della Chiesa e allora non dovremmo stupirci se anche i sacerdoti, che hanno tutto l'aiuto divino, della preghiera e dei sacramenti, cadono in tentazione. Anche loro vivono nel mondo e possono cadere come uomini del mondo".

"L'intercessore più efficace di tutti è la Vergine Maria". Nel maggio 2002, quando gli fu chiesto quale fosse l'intercessore più efficace di tutti, P. Amorth disse ad ACI Prensa, che "naturalmente la Vergine è la più efficace. E quando la invochi come Maria!" "Una volta chiesi a Satana. ' Ma perché siete più spaventati quando invoco la Madonna che quando invoco Gesù Cristo?' Egli rispose: "Perché mi umilia più essere sconfitto da una creatura umana che essere sconfitto da Lui".

È in "tutto ciò che nega Dio". Parlando al quotidiano peruviano El Comercio, p. Amorth ha detto che in un'occasione un cardinale gli ha detto: "Sii onesto, il diavolo non esiste". Il sacerdote allora rispose: "Devi leggere un libro che ti sarà molto utile: il Vangelo". Inoltre, l'esorcista ha descritto che il diavolo è in "tutto ciò che nega Dio", come "aborto, divorzio, gay, rock satanico o violenza e programmi sessuali in televisione".

Ti potrebbe interessare