Sigarette, il Vaticano sospende la vendita dal 2018

Greg Burke
Foto: Alexey Gotovskiy/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Stop alla vendita di sigarette in Vaticano a partire dal prossimo anno. La decisione del Papa è stata riferita da Greg Burke, Direttore della Sala Stampa Vaticana.

“Il Santo Padre - spiega il portavoce del Papa - ha deciso che il Vaticano terminerà la vendita di sigarette ai propri dipendenti a partire dal 2018. Il motivo è molto semplice: la Santa Sede non può contribuire ad un esercizio che danneggia chiaramente la salute delle persone. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno il fumo è la causa di oltre sette milioni di morti in tutto il mondo”.

“Nonostante le sigarette vendute ai dipendenti e pensionati del Vaticano ad un prezzo scontato - conclude Burke - siano fonte di reddito per la Santa Sede, nessun profitto può essere legittimo se mette a rischio la vita delle persone”.

Ti potrebbe interessare