Terremoto, Chiesa San Benedetto a Norcia: firmato il protocollo d’intesa per il restauro

La ricostruzione della Basilica
Foto: Diocesi Spoleto-Norcia
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Una firma ha dato il via ufficiale alla ricostruzione. E’ successo martedì 13 febbraio 2018 alle ore 14.30 a Roma, Largo Chigi, presso gli Uffici dell’onorevole Paola De Micheli, Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione sisma 2016. Un accordo siglato per il restauro e il ripristino della Basilica di S. Benedetto di Norcia, monumento simbolo dell’Italia centrale ferita dai terremoti.

Hanno sottoscritto il protocollo: l’on. Paola De Micheli, l’architetto Carla Di Francesco Segretario generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; Catiuscia Marini presidente della Giunta regionale dell’Umbria; monsignor Renato Boccardo arcivescovo di Spoleto-Norcia; Nicola Alemanno sindaco di Norcia.

“Oggi è una giornata importante per l’Umbria ferita dai terremoti del 2016”, commenta l’Arcivescovo di Spoleto-Norcia monsignor Renato Boccardo. “Questo protocollo è un segno concreto rilevante in vista del recupero dell’immenso patrimonio storico-artistico della Valnerina distrutto dalle scosse sismiche e un messaggio di speranza fondamentale per la popolazione che ha perso la casa e che, con tenacia e senza abbandonare il territorio, attende di poter riprendere una vita normale a partire proprio dal riavere la propria abitazione. L’avvio del percorso di ricostruzione della Basilica – prosegue il Presidente della Conferenza Episcopale Umbra – è un incentivo per tutti a proseguire nella più delicata ricostruzione dell’interiorità delle persone e del tessuto sociale delle comunità. In questo ci illumina il messaggio di S. Benedetto, grande costruttore della civiltà europea, fondato sulla collaborazione, sull’accoglienza, sulla solidarietà, sull’unità, sulla civiltà e sulla fedeltà alla persona umana”.

 

Ti potrebbe interessare