Terremoto in Italia centrale, danni e vittime

Il Centro Italia devastato dal sisma
Foto: Twitter
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un terremoto di magnitudo 6.0 Richter ha sconvolto tutto il Centro Italia. L'epicentro del sisma è stato registrato nei pressi di Accumoli, in provincia di Rieti. La scossa principale è stata avvertita alle 3.36 e si è sentita distintamente anche a Roma. Le scosse si sono susseguite in serie: particolarmente violente quelle delle 4.45 e delle 6,07.

Diversi i paesi distrutti, gravissimi danni ad Amatrice e a Norcia, in Umbria, dove il torrino della facciata della chiesa di San Benedetto è ruotato sul suo asse, . I soccorsi, coordinati dalla Protezione Civile Nazionale, stanno giungendo sul posto tra mille difficoltà a cause delle lesioni sulle arterie stradali provocate dal sisma.

Secondo i sindaci di Accumoli ed Amatrice ci sarebbero diverse persone sotto le macerie. "i morti sono tanti", rivela il primo cittadino di Amatrice Sergio Pirozzi.

Tre finora i morti accertati ad Arquata del Tronto, nelle Marche, dice il sindaco di di Ascoli Piceno Guido Castelli.

Inagibile l'ospedale di Amatrice, mentre da diverse parti di Italia stanno giungendo medici e personale e strutture sanitarie.

Intanto l'Avis di Rieti lancia l'appello a donare il sangue per i feriti. "A causa del terremoto avvenuto questa notte urge sangue, di tutti i gruppi sanguigni. E’ possibile donarlo dalle 8 alle 11, all’ospedale de Lellis di Rieti. Portare documento di identità e codice fiscale", scrive Avis Rieti su Facebook.

Il governo italiano sta coordinando i soccorsi in contatto con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

Ti potrebbe interessare