Terremoto, la Caritas si mobilita

La chiesa di S. Salvatore a Campi di Norcia distrutta dal sisma
Foto: Arcidiocesi Spoleto Norcia
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Sono stati subito contattati i delegati regionali delle Caritas delle Marche e dell’Umbria e i direttori delle Caritas più coinvolte da questa nuova emergenza: Camerino, Macerata e Spoleto-Norcia. Gli operatori locali si sono messi a disposizione per far fronte alle necessità più immediate e stanno monitorando l’evolversi della situazione, nelle diverse frazioni e centri abitati. La rete Caritas è pronta a moltiplicare gli sforzi per dare risposte alle nuove necessità, grazie anche all’avvio dei gemellaggi che vedono il coinvolgimento di tutte le Caritas, da Nord a Sud”. Lo ha comunicato Caritas Italiana in una nota in relazione al nuovo terremoto che ieri sera ha colpito le regioni dell’Italia Centrale.

“Siamo e restiamo vicini alle Caritas e alla popolazione nelle diocesi colpite”, commenta il direttore di Caritas Italiana, don Francesco Soddu.

La Caritas prosegue il proprio impegno nella raccolta fondi per le popolazioni colpite. Sul sito www.caritasitaliana.it i riferimenti bancari per contribuire alle donazioni.

Ti potrebbe interessare