Un corso di alta formazione in "linguaggi e tecniche della consulenza familiare online"

All’Ecclesia Mater prende vita il Corso di alta formazione in “Linguaggi e tecniche della consulenza familiare on line”

Famiglia
Foto: Diocesi di Roma
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

All’Ecclesia Mater prende vita il Corso di alta formazione in “Linguaggi e tecniche della consulenza familiare on line”. Un’iniziativa in collaborazione con l’Associazione italiana consulenti coniugali e familiari. L'incontro inaugurale è oggi 19 aprile con il ministro Elena Bonetti e il prelato segretario del Vicariato monsignor Pierangelo Pedretti.

Il corso ha il patrocinio del Centro per la pastorale familiare della diocesi di Roma. L’inaugurazione del percorso formativo è in programma per lunedì 19 aprile alle ore 16.45, nella Sala Cardinale Ugo Poletti del Palazzo Lateranense e verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina YouTube della diocesi di Roma. Monsignor Pierangelo Pedretti, prelato segretario generale del Vicariato di Roma, terrà la lectio magistralis su "Bisogni emergenti e nuove risposte per sostenere la relazione coniugale e la famiglia".

"È la prima volta in Italia che si progetta un Corso di alta formazione sulle dinamiche della consulenza familiare on-line, sulla spinta dei problemi causati dalla pandemia, per supportare la famiglia, sia nella dimensione di coppia che in quella di genitori – sottolinea monsignor Manto vicepreside dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater in un comunicato stampa della diocesi di Roma –. La Chiesa è alleata della famiglia sempre e questo Corso nasce per sostenere la famiglia oggi e anche nel futuro tenendo presente che il mondo del digitale sta diventando una presenza sempre più importante nella nostra vita. Raccogliendo la sfida della pandemia, vogliamo “fare amicizia” con le tecniche del mondo digitale e valorizzarne le potenzialità nell’ascoltare il grido e i bisogni delle famiglie. È quello che ci chiede Papa Francesco nell’enciclica Amoris Laetitia, che valorizza lo strumento della consulenza familiare e chiede la formazione di nuove figure del laicato che sappiano accompagnare le famiglie a tutto tondo nel loro percorso di vita".


Ti potrebbe interessare