"Un cuore per ripartire", dopo il terremoto un Museo dei Beni Culturali ad Arquata

Un museo per le opere di arte sacra disperse dopo il sisma di quattro anni fa ad Arquata del Tronto

Logo
Foto: sito web
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un museo per le opere di arte sacra disperse dopo il sisma di quattro anni fa ad Arquata del Tronto. Questo l'obiettivo del progetto "Un cuore per ripartire", ideato dalla parrocchia del SS. Salvatore, dalla Diocesi e dall'azienda Zafferano Piceno, in sinergia con altri produttori.

L’obiettivo è riportare nel paese devastato dal sisma del 2016 tutte le opere di arte sacra portate via per essere custodite e protette altrove. Arquata del Tronto è stato uno dei centri maggiormente colpiti dal sisma che nel 2016 devastò il centro Italia. Nel piccolo centro piceno andarono anche distrutte tutte le chiese, siti nel quale era conservato il patrimonio artistico e culturale del territorio arquatano.

Per contribuire alla realizzazione del Museo è possibile acquistare dal sito www.uncuorepericostruire.com un cesto natalizio con prodotti di eccellenza del Piceno e del centro Italia. Parte degli utili saranno destinati alla costruzione del nuovo edificio culturale.

I prodotti verranno consegnati a domicilio nel Piceno per evitare assembramenti.

Ti potrebbe interessare