Una santa, 14 beate, due venerabili: cause dei santi tutte al femminile per il Papa

Una veduta della facciata di San Pietro
Foto: Archivio CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La consacrata che difese la Chiesa durante il kulturkampf, ebbe il dono delle stimmate e che guarì miracolosamente proprio nel giorno in cui Pio IX proclamava il dogma dell’Immacolata Concezione sarà canonizzata. Lo ha deciso Papa Francesco, che ha incontrato il Cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, e ha approvato il riconoscimento del miracolo attribuito all’intercesione di Margherita Bays, suora laica svizzera del terzo ordine francescano. Papa Francesco ha anche riconosciuto il martirio di 14 religiose uccise durante la Guerra Civile Spagnola, e le virtù eroiche di due venerabili, una proveniente dalla Polonia e l’altra da Porto Rico.

Kulturkampf significa battaglia culturale, o più aggressivamente, battaglia di civiltà. Fu così che fu definita la lotta politica e culturale che vide coinvolti la Chiesa cattolica e gli Stati tedeschi nel periodo che va dal Concilio Vaticano I ai decenni successivi all’impero tedesco (1871-1919). Negli Stati tedeschi, si attuò una legislazione anticuriale e anticlericale, che portò anche – come nel caso della Svizzera – allo scioglimento di abbazie.

Era stato un periodo difficile per i rapporti Stato – Chiesa in Svizzera: alla denuncia dei modi violenti degli svizzeri contro il clero cattolico di Pio IX nel 1873 fece seguito la decisione nel Governo Federale di rompere i rapporti tra Santa Sede e Svizzera, chiudendo la nunziatura di Lucerna. I rapporti ripresero solo con una cooperazione per i rifugiati durante la Prima Guerra Mondiale.

È in questo periodo che vive Margherita Bays. Classe 1815, sarta, casalinga e catechista, consacrata del Terzo Ordine di San Francesco di Assisi, Margherita Bays sostenne la stampa cattolica durante il Kulturampf, ebbe il dono delle stimmate e guarì anche, miracolosamente, da un cancro all'intestino l'8 dicembre 1854, proprio mentre Pio IX proclamava il dogma dell'Immacolata. Morta a Siviriez il 27 giugno del 1879, è stata beatificata nel 1995 con due religiose elvetiche, Maria Teresa Scherer e Maria Bernarda Butler.

Saranno beate, inveece, Maria del Carmen e 13 compagne, religiose professe dell’Ordine delle Francescane Concezioniste, che furono perseguitate, torturate e assessinate nei primi mesi della Guerra Civile (1936 -1939). Le 14 furono uccise in tre fasi, con una crudeltà inaudita.

Papa Francesco ha anche riconosciuto le virtù eroiche della Serva di Dio polacca Anna Kaworek (1872 – 1936) e della Serva di Dio portoricana Maria Soledad Sanjurjo Santos, al secolo: Maria Consolata, (1892 – 1973), Suora professa della Congregazione delle Serve di Maria Ministre degli Infermi.

 

Ti potrebbe interessare