Unitalsi a servizio dei terremotati

logo Unitalsi
Foto: Unitalsi
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

A Pescara questo pomeriggio alle 18.00 arriva l’ "L'UNITALSI con un “treno di emozioni", un vero e proprio villaggio della solidarietà. 

"Questa iniziativa di domenica - spiega Federica Bucci, presidente della sottosezione UNITALSI di Pescara - sarà un momento per presentare la nostra associazione  e in particolare la campagna doniamo un colore alla cittadinanza di Pescara e dopo il tragico terremoto dell'altra notte sarà anche l'occasione per lanciare un grande movimento di solidarietà per i bambini colpiti dal sisma. Chiederemo ai loro coetanei di Pescara di compiere un gesto di solidarietà portando un gioco, un libro e tutti quei generi di prima necessità per i più piccoli vuole essere un ulteriore occasione per presentare le tante iniziative della nostra Associazione e in particolare la campagna "doniamo colore".

Un pomeriggio di festa per ribadire che l'Unitalsi è presente ogni giorno soprattutto accanto alle persone più fragili e per presentare la straordinaria esperienza del pellegrinaggio a Lourdes".

L'evento di domenica sarà un evento prezioso per aiutare le popolazioni colpite dal sisma. Dalla città di Pescara arrivano nelle zone del terremoto gesti di solidarietà straordinari, con persone che mettono a disposizione tutto, insieme a Croce Rossa, Misericordia e Capitaneria. "Noi dell'Unitalsi abbiamo aggredito il terremoto de L'Aquila e a che in questo tragico momento ci faremo trovare pronti – aggiunge Anna Maria Di Musciano della sezione Unitalsi Abruzzo - Il nostro carisma ci porta  a cercare donare gioia anche a chi soffre e in questo momento credo che ci sia una grande necessità di speranza e di misericordia. E credo che questo evento di domenica vada proprio in questa direzione".

"Da Pescara domenica prossima parte un percorso di vicinanza e solidarietà con le popolazioni colpite che vedrà l'Unitalsi e il Comune protagonisti insieme – dice Dante D'Elpidio della sezione Unitalsi Abruzzo - L'evento sarà anche l'occasione per avviare un percorso di formazione e prevenzione per i bambini agli eventi sismici, ma anche per educarli alla solidarietà".

 

Ti potrebbe interessare