VI Giornata mondiale contro la tratta, gli appuntamenti a Roma

La veglia e la marcia fino a Piazza San Pietro

Il logo della Giornata
Foto: Talita kum
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Torna la festa di Giuseppina Bakita, la santa simbolo della liberazione dalla tratta, e il mondo è invitato a pregare.

L’8 febbraio l’appuntamento a Roma è nella Basilica di Sant’ Antonio in Laterano, con una veglia presieduta dal cardinale Czerny e con una marcia contro lo sfruttamento e la schiavitù.

Insieme contro la tratta” è un invito ad unire le forze per vincere la sfida dello sfruttamento e del traffico delle persone un problema che affligge oltre 40 milioni di persone in tutto il mondo.

La VI Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta, è  coordinata da Talitha Kum, la rete della vita consacrata contro la tratta, in partenariato con la Congregazione per gli istituti di Vita Consacrata e le Società di vita apostolica, la Sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero per il Servizio allo Sviluppo Umano Integrale, Caritas Internationalis, l’Unione Mondiale delle Organizzazioni Femminili Cattoliche, l’Anti-Trafficking Working Group e il Jesuit Refugees Service, Due gli eventi per l8 e per il 9 febbraio.

Sabato 8 febbraio alle 18:30  la veglia di preghiera presso la Basilica di Sant’ Antonio in via Merulana, presieduta dal Card. Michael Czerny SJ, sottosegretario della Sezione Migranti e Rifugiati, secondo l’intenzione di Papa Francesco per il mese di febbraio Preghiamo affinché il clamore dei fratelli migranti, caduti nelle mani di trafficanti senza scrupoli, sia ascoltato e considerato”. Nel corso dell’incontro, animato principalmente da giovani, è prevista la condivisione di due testimonianze sulla tratta.

Domenica 9 febbraio si svolgerà una marcia di sensibilizzazione, che partirà alle ore 10 da Castel Sant’Angelo e si concluderà in piazza San Pietro alle ore 12, per partecipare alla preghiera dell’Angelus con Papa Francesco.

Per promuovere l’importanza della preghiera e di agire insieme contro la tratta di persone, il Comitato internazionale lancia sui social l’iniziativa sostenuta dall’hashtag #PrayAgainstTrafficking, tag che permetterà ad ognuno di poter condividere foto, pensieri e momenti più significativi delle diverse celebrazioni che si svolgeranno in tutto il mondo.

 

Ti potrebbe interessare