Via Crucis al Colosseo, le meditazioni affidate ad una donna

La teologa Anne Marie Pellettier
Foto: Fondazione Ratzinger
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Una donna per la Via Crucis del Colosseo. Il tradizionale appuntamento del Venerdì Santo, presieduto da Papa Francesco, avrà come guida le meditazioni scritte da Anne Marie Pellettier, teologa 72enne, sposata con tre figli, tra i vincitori del Premio Ratzinger, il cosiddetto “Nobel della Teologia” assegnato ogni anno dalla Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger / Benedetto XVI.

La professoressa Pellettier ha conseguito laurea e dottorato presso l’Università di Parigi VIII e la licenza in Teologia all’Istituto Cattolico di Parigi. Attualmente insegna Sacra Scrittura ed Ermeneutica Biblica allo Studio della Facoltà Notre Dame del Seminario della capitale francese.

Nel 2014 ha vinto il Premio Ratzinger. Nei suoi studi si è occupata in modo particolare di linguistica generale, letteratura comparata, relazioni giudaico-cristiane e ha pubblicato saggi di esegesi ed ermeneutica biblica, oltre che sul ruolo delle donne nel cristianesimo.

Le meditazioni che saranno lette il prossimo 14 aprile, Venerdì Santo, durante il rito della Via Crucis presieduto da Papa Francesco al Colosseo. Lo scorso anno, a scrivere le meditazioni della Via Crucis fu il Cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia.

La Pelletier è la quinta donna a redigere i testi delle meditazioni per la Via Crucis presieduta dal Papa al Colosseo. La prima fu nel 1993 madre Anna Maria Canopi, badessa benedettina. Nel 1995, Giovanni Paolo II scelse la monaca protestante Minke de Vries. Benedetto XVI scelse nel 2011 a suor Maria Rita Piccione dell'ordine di Sant'Agostino e nel 2012 una famiglia, i coniugi Danilo e Anna Maria Zanzucchi. 

Ti potrebbe interessare