Ultime Notizie: Pasqua

La Resurrezione - pd

Cristo risorto è fonte di gioia e di speranza. Pasqua di Resurrezione

Questa santa veglia, queste ore che stiamo vivendo sono le ore più grandi della nostra vita, quelle più cariche di significato perchè, come abbiamo cantato nel Preconio pasquale, celebriamo “la vittoria del più grande dei re”,  la terra si ridesta di gioia e “le tenebre sono scomparse, messe in fuga dall’Eterno Signore della Luce”.

Papa Francesco - Daniel Ibanez CNA

Pasqua, il Papa: "Torniamo in Galilea, dov’è iniziata la nostra storia d’amore con Gesù"

Davanti alla tomba vuota le donne “invertono la rotta, cambiano strada; abbandonano il sepolcro e corrono ad annunciare ai discepoli un percorso nuovo: Gesù è risorto e li attende in Galilea”. Lo ha detto il Papa nell’omelia pronunciata durante la solenne veglia pasquale in San Pietro.

pd

Letture, quando la Pasqua diventa letteratura

"Per quanto avessero ricacciato sotto le pietre la terra, affinché nulla ci crescesse sopra, e rinettassero qualsiasi erba ne spuntasse fuori, e affumicassero tutto di carbone e di petrolio, e mozzassero gli alberi, e allontanassero tutte le bestie e gli uccelli, la primavera era primavera anche in città".

arcidiocesi Perugia - Città della Pieve

Città della Pieve: tre eventi culturali nell’imminenza della Pasqua

Tre eventi culturali nell’imminenza della Pasqua nella concattedrale dei Ss. Gervasio e Protasio. L’arciprete don Simone Sorbaioli: «Sono importanti appuntamenti all’insegna della fede, della cultura e dell’arte, che contribuiscono alla promozione artistica della nostra concattedrale e dell’intera città».  

Vatican Media / ACI group

Il Papa all’Angelus: “Buon cammino verso la Pasqua”

Al termine della Celebrazione della Domenica delle Palme e della Passione del Signore, prima della Benedizione Apostolica, Francesco guida la recita della preghiera dell’Angelus.

Aci Group

Il calendario liturgico di Papa Francesco

Sarà un mese di aprile molto intenso per Papa Francesco. Il calendario degli impegni liturgici che è stato pubblicato oggi si apre con le cerimonie pasquali.

Vatican Media

Papa Francesco al Patriarca Kirill, la Pasqua diventi una realtà per il popolo ucraino

“Sentiamo tutto il peso della sofferenza della nostra famiglia umana, schiacciata dalla violenza, dalla guerra e da tante ingiustizie”.

pubblico dominio

Gesù risorge per noi. Domenica di Pasqua

Celebriamo oggi l’evento che ha cambiato le sorti dell’umanità: la resurrezione di Cristo. Se l’esito finale della vita di Gesù fosse stata la morte, la sua esistenza si sarebbe rivelata inutile ed insensata.

Daniel Ibanez CNA

Veglia Pasquale, Papa Francesco: "Cristo è vivo e ancora oggi passa, trasforma e libera"

Papa Francesco ha assistito e non presieduto la solenne Veglia pasquale nella Basilica Vaticana. Al suo posto il Cardinale Giovanni Battista Re, Decano del Sacro Collegio. Nel corso del rito il Pontefice ha comunque pronunciato l’omelia.

Vatican Media / ACI Group

Il Papa. "La pace di Gesù non sovrasta gli altri, non è mai una pace armata"

Alla vigilia del Triduo Pasquale, il Papa incentra la sua riflessione sul tema: “La pace di Pasqua”. Nell'Udienza generale odierna, dall'Aula Paolo VI, il Pontefice spiega che "la pace che Gesù ci dà a Pasqua non è la pace che segue le strategie del mondo".

Agostiniani di Tolentino

Il cardinale Zuppi: credere nella Pasqua non ci fa arrendere al male

I ‘panini benedetti’ sono un segno particolare della devozione a san Nicola da Tolentino, legati ad un episodio della sua vita. San Nicola, gravemente malato, ottenne la grazia della guarigione per intervento della Vergine Maria, che, apparsa in visione, gli aveva assicurato: “Chiedi in carità, in nome di mio Figlio, un pane. Quando lo avrai ricevuto, tu lo mangerai dopo averlo intinto nell’acqua, e grazie alla mia intercessione riacquisterai la salute”. 

Il Cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani / Daniel Ibanez / ACI Group

Verso una data unica per la Pasqua, l’apertura del Cardinale Koch

La data limite è quella del 2025. È l’anno in cui si celebra il 1700esimo anniversario dal Concilio di Nicea, il primo concilio ecumenico cristiano, e sono previste grandi iniziative. Ma è anche l’anno in cui la data della Pasqua dei cristiani di rito latino coincide con la Pasqua dei cristiani di rito orientale, ortodossi o cattolici: sarà il 20 aprile. La Pasqua, infatti, viene celebrata in date diverse, a seconda se viene seguito il calendario gregoriano (come fa la Chiesa di rito latino) o il calendario di rito giuliano (come fanno le Chiese di rito orientale). Da tempo, nell’ambito ecumenico, si parla di una unificazione delle date, per celebrare tutti insieme e dare un segno di unità. Il Cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, è aperto all’idea. Anche se, ammette, c’è ancora del lavoro da fare.  

Custodia Terrae Sanctae

Pasqua, Fr. Patton: "L'infinito amore di Cristo è più forte della morte"

“Non è qui, è risorto, la morte è stata vinta! È quello che in fondo al cuore ognuno di noi desidera, perché sentiamo e sappiamo che siamo fatti per la vita, per una vita piena, felice, e per sempre. È il desiderio di vita che ci portiamo dentro”. Lo afferma Fr. Francesco Patton, Custode di Terra Santa, nel messaggio di auguri diffuso in occasione della Pasqua.

pubblico dominio

Cristo risorto ci viene incontro. Domenica di Pasqua

Si recò al sepolcro di buon mattino, quando era ancore buio. Cosa va a fare Maria Maddalena al sepolcro? Mentre nei vangeli Sinottici le donne vanno per completare la sepoltura con aromi (Lc 24,1) nel Vangelo di san Giovanni Maria va al sepolcro senza un obiettivo preciso, essendo la sepoltura già stata compiuta da Giuseppe di Arimatea e da Nicodemo. Dunque, l’unica ragione che la spinge ad andare alla tomba è lo slancio del suo cuore. Maria sa che Gesù è morto e quindi è ben consapevole che non potrà più incontrarlo fisicamente, tuttavia sente una grande nostalgia di Lui e, dunque, si reca nell’unico luogo dove può stare in qualche modo vicina a colui che ha perso.

© EWTN News/Daniel Ibáñez/Vatican Pool

Pasqua, Papa Francesco: “Gesù Risorto non è un personaggio superato”

Papa Francesco ha presieduto all’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana la solenne Veglia Pasquale. A causa delle restrizioni sanitarie imposte per la pandemia non hanno avuto luogo i battesimi né la preparazione del Cero pasquale.  

TV2000

L'Arcivescovo Morandi: "Una fede che non arriva al cuore non ci salva"

Anche questa sera, Domenica di Pasqua, è stata celebrata la Messa vespertina presso il Santuario romano della Madonna del Divino Amore. A presiedere l’Eucaristia l’Arcivescovo Giacomo Morandi, Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede.

pubblico dominio

Cristo è davvero risorto! Domenica di Pasqua

La Chiesa nella santa Messa del giorno di Pasqua propone alla nostra riflessione la visita della Maddalena al Sepolcro. I vangeli di Giovanni e di Marco ci fanno sapere che Cristo ha riservato a lei la sua prima apparizione di risorto. Possiamo, dunque, affermare che è la principale testimone della Pasqua, insieme al discepolo amato da Gesù. Chi ama - è il caso di Maria Maddalena – cerca con insistenza l’Amato e non si dà per vinto finchè non lo trova; chi si sente amato - è il caso di Giovanni – lascia che sia l’Amante a trovarlo. Così Maria e Giovanni diventano il paradigma di tutti coloro che cercano Gesù con amore. Il brano del vangelo insieme a Maria Maddalena vede come protagonisti anche Pietro e Giovanni. Tre testimoni, come afferma il Card. Martini, alla ricerca dei segni del Risorto e, attraverso questi segni, della presenza stessa del Signore.

© EWTN-CNA Photo/Daniel Ibáñez/Vatican Pool

Pasqua, Papa Francesco: “Coraggio, con Dio niente è perduto!”

E’ una Veglia Pasquale diversa dal solito quella presieduta questa sera dal Papa: per l’emergenza coronavirus la celebrazione si è svolta all’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana e dal rito sono stati cancellati la preparazione del Cero pasquale, così come l’accensione dei lumini ai presenti. Non è stato nemmeno impartito il Battesimo ai catecumeni. 

News Mediaset

Il Cardinale Pell invia gli auguri di buona Pasqua agli italiani colpiti dal coronavirus

“Carissimi amici italiani, buona Pasqua”. Con queste parole il Cardinale George Pell – recentemente prosciolto dall’accusa di abusi sui minori – si rivolge agli italiani in un breve videomessaggio inviato in esclusiva a News Mediaset.

Diocesi di Cremona

Dalle Diocesi, il coronavirus obbliga ad una Pasqua senza Popolo di Dio

Una Settimana Santa a porte chiuse quella che abbiamo vissuto e che rimarrà sicuramente nella storia. Una Settimana Santa e una Pasqua che ha messo e mette a dura prova i credenti che seguono i vari riti da casa attraverso diversi mezzi di comunicazione. Quindi nessuna lavanda dei piedi, né processioni né veglie di Pasqua nelle Chiese. A celebrare sacerdoti e vescovi ma senza concorso di popolo.