25° Congresso Mariologico Mariano Internazionale, il Messaggio del Papa

Ecco cosa ha detto il Papa nel messaggio inviato ai partecipanti al 25° Congresso Mariologico Mariano Internazionale organizzato dalla Pontificia Academia Mariana Internationalis

Papa Francesco
Foto: Daniel Ibanez / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Partecipo di cuore alla vostra gioia di celebrare, anche se in modo diverso dal solito, questo 25° Congresso Mariologico Mariano Internazionale, sul tema Maria tra teologie e culture oggi. Modelli, comunicazioni, prospettive". Inizia così il Messaggio di Papa Francesco inviato ai partecipanti al 25° Congresso Mariologico Mariano Internazionale organizzato dalla Pontificia Academia Mariana Internationalis che si svolge in videoconferenza dall’8 all’11 settembre.

I lavori sono presieduti dal Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, con la partecipazione di 300 rappresentanti delle società mariologiche e studiosi iscritti dai cinque continenti.

"Nei suoi oltre sessant’anni di attività, la Pontificia Academia Mariana Internationalis, coordinando e riunendo i cultori di mariologia del mondo intero, specialmente attraverso la celebrazione dei Congressi Mariologici Mariani Internazionali, ha offerto spunti, intuizioni, idee e approfondimenti in un mutamento d’epoca che trasforma velocemente il modo di vivere, di relazionarsi, di comunicare e elaborare il pensiero, di rapportarsi tra le generazioni umane e di comprendere e di vivere la fede", si legge nel messaggio del Pontefice.

Per il Papa "la figura di Maria diventa punto di riferimento per una cultura capace di superare le barriere che possono creare divisione". "La Pontificia Academia Mariana Internationalis, perseverando nel suo impegno di rinnovamento, cerca di leggere i segni di questi tempi, a beneficio della Chiesa e di ogni donna e uomo di buona volontà", ne è convinto il Papa.

"Ringrazio la Pontificia Academia Mariana Internationalis per aver preparato e organizzato questo Congresso, che costituisce un momento importante del servizio di coordinamento della teologia mariana affidato all’Accademia", conclude cosi il Papa il suo messaggio.

Ti potrebbe interessare