Abusi al Preseminario S. Pio X, la testimonianza dell'attuale rettore don Magistrelli

Continuano le udienze per le accuse di abusi sessuali a don Gabriele Martinelli e don Enrico Radice del Preseminario S. Pio X

Uffici giudiziari, Città del Vaticano
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nona udienza per le accuse di abusi sessuali a don Gabriele Martinelli e don Enrico Radice. Nel corso dell’udienza, durata due ore e mezzo, dalle 14.25 alle 17, sono stati sentiti, come testimoni, don Angelo Magistrelli, attuale rettore del Preseminario e all’epoca dei fatti responsabile dell’Opera don Folci che gestisce l’istituto, don Enzo Pacelli, già preside del Liceo pontificio sant’Apollinare e don Luigi Portarulo, ex allievo del Preseminario.

Secondo quanto riportato dal portale Vatican News, don Magistrelli conferma di "essere venuto a conoscenza delle accuse a Gabriele Martinelli nel luglio del 2013 dallo stesso don Radice, allora ancora rettore del Preseminario, sconvolto per la notizia di una lettera anonima inviata al Papa che accusava il giovane seminarista di abusi ripetuti su un ex compagno del Preseminario, L.G., di sette mesi più giovane, dal 2007 al 2012, e il rettore di averlo protetto".

"Il rettore del Preseminario - continua Vatican News - ha spiegato infine di aver pensato di denunciare per danni chi ha diffuso le accuse dei presunti abusi, ma di essersi fermato “perché don Gabriele mi disse: Non ho fatto nulla ma non me la sento di denunciare nessuno”. Su di lui, ha concluso, “sono state dette falsità incredibili, ma ho intuito che il suo vescovo gli aveva suggerito di non esporsi”.

La prossima udienza è fissata per il 27 aprile alle 10.30.

Ti potrebbe interessare