Accoglienza, AIG apre le porte a oltre 500 giovani profughi

Il logo di AIG
Foto: AIG
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Non solo le parrocchie e le diocesi hanno detto sì all'appello all'accoglienza lanciato alcuni giorni da Papa Francesco. L'Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù, in collaborazione con l'Associazione Italiana Cultura Sport, apre le porte ad oltre 500 giovani rifugiati. L'iniziativa sarà presentata oggi alle 16 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, a Roma.

"Il progetto, denominato Accoglienza Solidale - comunica AIG - mutua l'esperienza positiva già registrata e decisamente maturata negli Ostelli AIG di Perugia, dove si va avanti da oltre sei mesi con sorprendenti e ormai consolidati risultati di effettiva integrazione: con gli ospiti stranieri speciali che convivono con grande amicizia, rispetto e fratellanza, accanto agli atri frequentatori-tipo".

L'iniziativa coinvolgerà Palermo, Alghero, Genova, Bologna, Firenze, Napoli e Ancona. In queste città verranno messi a disposizione più di 500 nuovi posti per i giovani rifugiati all'interno delle strutture ricettive che AIG gestisce direttamente.

Si tratta di un "progetto dall'alto valore sociale e prevede - spiega il presidente di AIG Anita Baldi - una strettissima collaborazione con l'AICS che attraverso i suoi volontari si occuperà della mediazione culturale e dell'assistenza, mentre l'AIG garantirà in strutture che continueranno ad esercitare l'attiva di Ostello un nuovo modello di convivenza ed integrazione culturale. Siamo nati per questo ed in un momento particolarmente delicato non potevamo sottrarci ad assicurare, con il solito entusiasmo, la nostra completa disponibilità e collaborazione".

Ti potrebbe interessare