Accordo-quadro tra Santa Sede e Repubblica Democratica del Congo

La bandiera vaticana
Foto: Bohumil Petrik/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Santa Sede e Repubblica Democratica del Congo hanno firmato stamane l'Accordo-quadro su materie di comune interesse. Il documento è stato siglato per la parte vaticana da Monsignor Paul Richard Gallagher, Segretario per iRapporti con gli Stati, e per la parte congolese da Raymond Tshibanda N'Tungamulongo, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’Accordo-quadro - precisa la Sala Stampa Vaticana - è composto da un Preambolo e da 21 Articoli.

Ribadita la rispettiva indipendenza e autonomia della Chiesa e dello Stato, il documento fissa il quadro giuridico dei reciproci rapporti. Nello specifico viene sancita "la posizione giuridica della Chiesa cattolica nell’ambito civile e la sua libertà nell’attività apostolica e nella regolazione delle materie di propria competenza. Vengono disciplinati vari ambiti, tra cui le istituzioni cattoliche di educazione, l’insegnamento della religione nelle scuole, l’attività assistenziale-caritativa della Chiesa, la cura pastorale nelle Forze Armate e nelle Istituzioni penitenziarie ed ospedaliere, il regime patrimoniale e fiscale, l'ottenimento dei visti d'ingresso e dei permessi di soggiorno per il personale religioso. Prevede intese applicative tra la Conferenza Episcopale e lo Stato su alcune materie di comune interesse. L’Accordo-quadro entrerà in vigore con lo scambio degli strumenti di ratifica".

Ti potrebbe interessare