Ancona, “Scrigni Sacri”: torna la rassegna estiva a cura del Museo Diocesano

Per l’estate 2022 il Museo Diocesano “Mons. Cesare Recanatini” di Ancona presenta la nona edizione di Scrigni Sacri. Le meraviglie dell’arte

Slogan
Foto: Diocesi di Ancona
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Per l’estate 2022 il Museo Diocesano “Mons. Cesare Recanatini” di Ancona presenta la nona edizione di Scrigni Sacri. Le meraviglie dell’arte. La rassegna, a cura di don Luca Bottegoni, Direttore dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi, e di Diego Masala e Paola Pacchiarotti, torna finalmente "a pieno registro" con un calendario ricco di appuntamenti aperti a tutta la cittadinanza "per riscoprire le bellezze del territorio diocesano".

A presentare la novità è il sito della Diocesi di Ancona. Ad aprire questa edizione venerdì 10 giugno, ore 21.15, presso la chiesa di San Domenico ad Ancona, sarà l’evento di portata nazionale "La lunga notte delle chiese", ovvero la prima notte bianca dei luoghi di culto che fonde musica, arte, cultura e poesia in chiave di riflessione e spiritualità.

Si riconfermano le aperture serali delle chiese della Diocesi, dove tra arte e musica si potranno riscoprire dipinti, architetture, sculture dai significati oggi dimenticati. Protagoniste saranno le chiese del Gesù (martedì 14 giugno), di Santa Maria della Piazza (venerdì 12 agosto) e di San Biagio (venerdì 16 settembre) ad Ancona, la chiesa di San Nicola di Bari (venerdì 15 luglio) a Sirolo e la chiesa di San Marco Evangelista (venerdì 26 agosto) ad Osimo. Ogni serata sarà caratterizzata da un alternarsi di letture storico-artistiche, religiose e iconografiche delle opere più significative presenti in loco a cura delle guide del Museo anconetano, con concerti delle Associazioni musicali del territorio (ACMO – Associazione Centro Musicale A. Orlandini, Coro giovanile A. Orlandini, Cantieri Musicali Ancona), del coro tedesco “Ulmer Spatzen Chor” e del festival internazionale “Armonie della sera”.

Anche in questa edizione numerosi edifici religiosi saranno straordinariamente aperti al pubblico con orari d’eccezione fino a ottobre, anche in occasione degli sbarchi domenicali dei croceristi: la Cattedrale di San Ciriaco (dal lunedì al venerdì ore 8-12 e 13-19; sabato e domenica ore 8-19), la chiesa di Santa Maria della Piazza (martedì e mercoledì ore 10-12 e 16-18; da giovedì a domenica ore 10-18), la chiesa del Gesù (sabato ore 10-12 e domenica ore 10-13) e la chiesa degli Scalzi (da lunedì a sabato ore 7.30-11; domenica ore 9-13). Concluderà la rassegna domenica 9 ottobre un altro evento di rilievo nazionale, FAMU, la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo con il tema “Diversi ma uguali” presso il Museo Diocesano di Ancona.

"Dopo la versione ridotta della precedente edizione, Scrigni Sacri torna dunque con tantissime novità, per scoprire e vivere il territorio e promuoverne la sua bellezza. Per questo motivo è stato scelto di rendere le iniziative a ingresso libero, con un eventuale contributo volontario finalizzato al parziale sostegno delle attività stesse, alla cura e al mantenimento dei beni storico-artistici diocesani", riporta sempre la Diocesi.

Ti potrebbe interessare