Cile, rinuncia il Cardinale Ezzati. A Santiago arriva un Amministratore Apostolico

ll Cardinale Ezzati
Foto: Alan Holdren CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Papa ha accettato stamane la rinuncia presentata dal Cardinale salesiano Ricardo Ezzati Andrello da Arcivescovo di Santiago del Cile. Il porporato ha 77 anni e lascia dunque per raggiunti limiti di età.

Al suo posto Papa Francesco ha nominato Amministratore Apostolico “sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis” di Santiago Monsignor Celestino Aós Braco, cappuccino, finora Vescovo di Copiapó.

Monsignor Aós Braco è spagnolo e ha 74 anni. Sacerdote dal 1968, si è trasferito in Cile nel 1983. Economo Provinciale dei cappuccini cileni, è stato nominato Vescovo di Copiapó il 25 luglio 2014 da Papa Francesco.

La Chiesa in Cile sta avversando un periodo molto delicato dopo lo scandalo degli abusi sui minori da parte di membri del clero. Il Papa ha incontrato nei mesi scorso l’episcopato cileno che ha rimesso i propri incarichi nelle mani di Francesco che - valutando caso per caso  - ha deciso se accettare o meno le rinunce presentategli.

Ti potrebbe interessare