Concistoro, titoli e diaconie con la new entry di Sant'Egidio

Il Papa istituisce ad hoc il titolo presbiterale per il Cardinale Zuppi

Papa Francesco
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha assegnato sabato pomeriggio ai nuovi cardinali di Santa Romana Chiesa, al momento della loro creazione, una chiesa di Roma come segno di partecipazione alla sollecitudine pastorale del Papa nell’Urbe.

Il Pontefice ha assegnato nello specifico 9 titoli presbiterali e 4 diaconie.

Le diaconie sono andate ai Cardinali di Curia. A Miguel Angel Ayuso Guixot, San Girolamo della Carità a Via Giulia, che in precedenza fu assegnata ai cardinali Bevilacqua, Riberi, Bertoli, Palazzini e Mejia. José Tolentino Calaca de Mendonca ha ricevuto i Santi Domenico e Sisto, in precedenza del Cardinale svizzero Cottier. Il gesuita Czerny si è visto assegnare San Michele Arcangelo, lasciata dal Cardinale Barragan quando questi ha optato nel 2014 per il titolo presbiterale di Santa Dorotea. La diaconia di Santa Maria in Portico Campitelli - lasciata vacante dal Cardinale Montezomolo, scomparso nel 2017 - è andata al neo Cardinale Fitzgerald.

I titoli presbiterali sono stati così suddivisi: al Cardinale Ignatius Suharyo Hardjomatmojo, Arcivescovo di Giacarta, lo Spirito Santo alla Ferratella; al Cardinale Juan de la Caridad Garcia Rodriguez, Arcivescovo di Santiago di Cuba, i Santi Aquila e Priscilla; al Cardinale Fridolin Ambongo Besungu, Arcivescovo di Kinshasa; San Gabriele Arcangelo all’Acqua Traversa; al Cardinale Jean Claude Hollerich, Arcivescovo di Lussemburgo, San Giovanni Crisostomo a Monte Sacro Alto; al Cardinale Alvaro Leonel Ramazzini Imeri, Vescovo di Huehuetenango, San Giovanni Evangelista a Spinaceto; al Cardinale Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna, Sant’Egidio: si tratta di un titolo presbiterale istituito ad hoc in questo concistoro da Papa Francesco. Il neo Cardinale Zuppi è da sempre legato alla Comunità di Sant’Egidio fondata da Andrea Riccardi; al Cardinale Cristobal Lopez Romero, Arcivescovo di Rabat, San Leone I; al Cardinale Sigitas Tamkevicius, Arcivescovo emerito di Kaunas, Sant’Angela Merici e al Cardinale Eugenio Dal Corso, Vescovo emerito di Benguela, Sant’Anastasia.

Ti potrebbe interessare