Consegnata al Papa la prima copia del Nuovo Testamento greco-latino-italiano

A curare il lavoro sono stati l’Arcivescovo di Firenze, Cardinale Giuseppe Betori e Valdo Bertolt, già responsabile della Società Biblica

Il Papa con i curatori dell'opera
Foto: Arcidiocesi di Firenze
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nei giorni scorsi è stata consegnata al Papa la prima copia del Nuovo Testamento greco-latino-italiano. A donarla i curatori dell’opera: l’Arcivescovo di Firenze, Cardinale Giuseppe Betori e Valdo Bertolt,  già responsabile della Società Biblica dal 1983 al 2018. Ne ha dato notizia l’Arcidiocesi di Firenze.

Il volume presenta il testo del Nuovo Testamento greco con a fronte quelli latino e italiano nelle loro edizioni autorevoli più recenti e viene pubblicato dalla Fondazione di Religione Santi Francesco d’Assisi e Caterina da Siena della Conferenza Episcopale Italiana.

Le presentiamo questo strumento al servizio della Parola e ci auguriamo che possa essere un mezzo per far crescere la conoscenza di Cristo, memori del monito di San Girolamo Ignoratio Scripturarum ignoratio Christi est, perché, come da Lei auspicato, ciascuno diventi capace di aprire il libro sacro e di trarne i frutti inestimabili di sapienza, di speranza e di vita”, ha detto il Cardinale Betori rivolgendosi al Papa.

Ti potrebbe interessare