Coronavirus, i casi accertati in Vaticano salgono a dodici

La dichiarazione di Matteo Bruni, direttore della Sala Stampa della Santa Sede

Piazza San Pietro
Foto: Archivio ACI Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono 12 i contagiati del COVID 19 in Vaticano. Lo afferma Matteo Bruni, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, in una dichiarazione diffusa in serata. Il dipendente lavorava comunque da remoto da marzo e non è tornato a lavoro.

Si legge nella dichiarazione che “è stato recentemente confermato un nuovo caso positivo al Covid-19, il dodicesimo nello Stato della Città del Vaticano e tra i dipendenti della Santa Sede”.

Bruni specifica che “la persona lavorava da remoto fin dai primi giorni di marzo e al sopraggiungere dei sintomi è rimasta in isolamento domiciliare fiduciario”.

“Prima del rientro sul luogo di lavoro – conclude il direttore della Sala Stampa – la persona è stata sottoposta a test, con esito positivo, dalla Direzione di Sanità e Igiene del Vaticano ed è ora in osservazione presso la propria abitazione”.

Ti potrebbe interessare