Coronavirus: il Papa prega per gli USA

Papa Francesco ha telefonato al Cardinale Timothy Dolan, Arcivescovo di New York. Preghiera e vicinanza

Papa Francesco
Foto: Vatican Media / ACI group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha telefonato al Cardinale Timothy Dolan, Arcivescovo di New York, per  manifestare la sua preoccupazione per l’evoluzione della pandemia negli Stati Uniti e in particolare nella città. Gli Stati Uniti risultano il paese più colpito dal Covid-19.

Nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti sono morte altre 1.710 persone per il Coronavirus (dato in aumento rispetto a ieri, quando i decessi erano stati 1.509). Il totale delle vittime sale a 25.239. I casi nel Paese sfiorano così i 600mila.

La notizia della chiamata è confermata da un comunicato dell'arcidiocesi, datato 14 aprile, contenente questa dichiarazione: "Il Santo Padre, Papa Francesco, mi ha chiamato questo pomeriggio verso le ore 14:00 per esprimere la sua amorevole preoccupazione e vicinanza a tutto il popolo di New York, in particolare a coloro che sono malati a causa dell'epidemia di Coronavirus”.

Da parte sua il Cardinale Dolan ha ringraziato il Papa per il suo affettuoso gesto, assicurando le preghiere della gente di New York per lui e per il suo ministero.

Ti potrebbe interessare