Coronavirus, il triduo pasquale accompagnato dal Gen Verde

Tre appuntamenti per la band del movimento dei Focolari, per accompagnare le celebrazioni del Triduo Pasquale in questo periodo di coronavirus

La composizione attuale del Gen Verde
Foto: Gen Verde
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un appuntamento al giorno, dal Giovedì al Sabato Santo, per ripercorrere il momento liturgico con un canto e una riflessione personale: è quello che si propone di fare il Gen Verde, seguendo i passi di un loro lavoro discografico, “Il mistero pasquale”, dedicato proprio alla Settimana Santa.

Il Gen Verde è una band nata all’interno del Movimento dei Focolari nel 1966, nell’esperienza della “cittadella” di Loppiano che anche Papa Francesco ha visitato il 10 maggio 2018. Ci siamo abituati ad ascoltare la loro musica in chiesa, ma anche durante molti grandi eventi della Chiesa. Oggi è composto da 22 membri, provenienti da 14 nazioni diverse.

Nancy Uelman, compositrice, cantante e tastierista che vie dagli Stati Uniti, ha spiegato che “davanti ad una Pasqua speciale”, seguita attraverso “la tv, lo smartphone oppure in una stanza di isolamento in ospedale”, il gruppo si è chiesto “come possiamo vivere questi giorni insieme a tutti e far sì che, pur lontani, la nostra fede non vacilli, anzi si rafforzi e cresca in profondità”.

L’idea è stata quella di proporre ogni giorno, sul proprio canale youtube, l’esecuzione uno dei canti della raccolta “Il Mistero Pasquale”. Si tratta di un album suddiviso in tre parti, ognuna dedicata a un momento specifico del Triduo Pasquale, dalla cena del Giovedì Santo alla passione del Venerdì alla Veglia della Notte Santa.

Oltre al canto, le componenti del Gen Verde proporranno una riflessione personale, una storia di vita. La domenica di Pasqua ci sarà poi “una sorpresa” che ancora non è stata svelata.

Ti potrebbe interessare