Coronavirus: muore in Bolivia un vescovo italiano

Si tratta di Monsignor Scarpellini, 66 anni. Era originario di Bergamo

Il Vescovo Eugenio Scarpellini
Foto: Conferenza Episcopale Boliviana
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Centro Missionario della Diocesi di Bergamo ha annunciato la morte di Monsignor Eugenio Scarpellini, Vescovo di El Alto, in Bolivia. Il presule - classe 1954 - è morto ieri a causa delle complicazioni per l'infezione da coronavirus. 

Sacerdote dal 1978, dieci anni dopo ha raggiunto al Bolivia come missionario fidei donum.

Il 15 luglio 2010 Papa Benedetto XVI lo ha nominato vescovo ausiliare di El Alto. Divenne titolare della diocesi boliviana il 25 luglio 2013 per volontà di Papa Francesco.

Nel corso del suo servizio episcopale, Monsignor Scarpellini è stato anche segretario generale della Conferenza episcopale boliviana.

Sul sito della Conferenza episcopale il grazie e l'amore del popolo boliviano nei confronti del Monsignor Scarpellini, definito un vescovo "vicino, amico e fedele servitore della Chiesa".

 

Ti potrebbe interessare