Dal Papa via libera alla beatificazione di 38 martiri albanesi

Il Papa durante la visita in Albania
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha autorizzato il Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi Cardinale Angelo Amato - ricevuto ieri in udienza - a promulgare alcuni decreti. Nello specifico viene riconosciuto i miracoli attribuiti all’intercessione del Beato Alfonso Maria Fusco, Sacerdote diocesano, Fondatore della Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista (1839-1910) e all’intercessione del Venerabile Servo di Dio Giovanni Sullivan, Sacerdote professo della Compagnia di Gesù (1861-1933). 

Il Pontefice ha riconosciuto inoltre il martirio dei Servi di Dio Vincenzo Prennushi, dell’Ordine dei Frati Minori, Arcivescovo di Durazzo, e di altri 37 Compagni, uccisi in odio alla Fede dal regime comunista albanese tra il 1945 e il 1974; saranno riconosciuti martiri anche i Servi di Dio Giuseppe Antón Gómez e 3 Compagni, presbiteri dell’Ordine di San Benedetto, uccisi nel 1936.

Il Papa ha infine autorizzato i decreti che attestano il riconoscimento delle virtù eroiche dei Servi di Dio Tommaso Choe Yang-Eop (1821-1861); Sosio Del Prete, Fondatore della Congregazione delle Piccole Ancelle di Cristo Re (1885-1952); Venanzio Katarzyniec (1889-1921); Maria Consiglio dello Spirito Santo, Fondatrice della Congregazione delle Suore Serve dell’Addolorata (1845-1900); Maria dell’Incarnazione, Fondatrice della Congregazione delle Suore del Terzo Ordine di San Francesco del Rebaño de María (1840-1917); Maria Laura Baraggia, Fondatrice della Congregazione delle Suore della Famiglia del Sacro Cuore di Gesù (1851-1923); Ilia Corsaro, Fondatrice della Congregazione delle Piccole Missionarie Eucaristiche (1897-1977);Maria Montserrat Grases García (1941-1959).

Ti potrebbe interessare