Gesuiti, è morto Padre Kolvenbach: guidò la Compagnia per 25 anni

Padre Kolvenbach con il Cardinale Rodè
Foto: gc36.org
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Avrebbe compiuto 88 anni mercoledì prossimo Padre Peter Hans Kolvenbach, Preposito Generale Emerito della Compagnia di Gesù. Il religioso olandese è morto ieri sera a Beirut in Libano. 

Padre Kolvenbach ha guidato la Compagnia di Gesù dal 1983 al 2008, ed è stato il primo Preposito a lasciare l’incarico - che di solito è a vita - a motivo dell’età. Il suo predecessore, Padre Arrupe, aveva presentato le dimissioni per problemi di salute.

Padre Kolvenbach era tornato a vivere in Libano dal 2008, quando - appunto - lasciò la guida della Compagnia di Gesù.

Nato a Druten, nei Paesi Bassi, il 30 novembre 1928, a vent’anni entra nella Compagnia di Gesù. Dopo aver concluso il percorso di studi in filosofia si trasferisce in Libano, dove si laurea in teologia e viene ordinato presbitero nel 1961. Ha insegnato in diverse università - L’Aja, Beirut e Parigi - fino al 1981 quando viene nominato Rettore del Pontificio Istituto Orientale, a Roma. In precedenza era stato anche Superiore della Provincia del Medio Oriente.

La Congregazione Generale riunitasi nel 1983 dopo il commissariamento del Padre Paolo Dezza, nominato da Giovanni Paolo II durante il periodo di interregno successivo alle dimissioni di Padre Arrupe, lo elegge Preposito Generale il 13 settembre.

A causa dell’età avanzata informò nel 2006 Papa Benedetto XVI della sua decisione di rassegnare le dimissioni che furono formalizzate e accettate nel corso della 35/ma Congregazione Generale convocata nel 2008. Gli è succeduto Padre Adolfo Nicolas Pachon. 

 

Ti potrebbe interessare