Giovani di Taizè, il 30 dicembre la contemplazione della Sindone

L'Arcivescovo di Torino: "Abbiamo voluto mantenere questo appuntamento perché questo è un gesto di coraggio e di speranza"

L'Arcivescovo di Torino Monsignor Cesare Nosiglia
Foto: Archivio CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Giovedì 30 dicembre a partire dalle 17 si terrà nel Duomo di Torino un momento di preghiera e di contemplazione della Sindone riservato ai giovani iscritti ai workshop della Comunità di Taizè e ad alcuni invitati in rappresentanza delle istituzioni e delle diocesi italiane. Saranno presenti l’Arcivescovo Cesare Nosiglia e Frère Alois, priore di Taizé.

Prevista la trasmissione diretta su TV2000 e sui social @sindoneofficial, @taizetorino e @diocesitorino.

L’accesso al Duomo – precisa l’Arcidiocesi - sarà consentito solo agli iscritti e agli invitati, nel rispetto delle norme sanitarie vigenti.

“Abbiamo voluto mantenere questo appuntamento, all’interno dell’Incontro europeo dei giovani di Taizé – ha spiegato Monsignor Nosiglia - perché questo è un gesto di coraggio e di speranza. L’incontro avrebbe già dovuto svolgersi a dicembre 2020, ora proviamo a celebrarlo in due tappe, dicembre 2021 e luglio 2022. Ma lo spirito è lo stesso: i giovani d’Europa a Torino significano accoglienza e conoscenza reciproca. E sono anche occasione per mobilitare la città intorno a un evento che è di tutti, non solo della Chiesa cattolica e delle altre Chiese cristiane”.

Ti potrebbe interessare