Giovanni Paolo I, il Cardinale Stella celebrerà la Messa per ricordarne l’elezione

Il prefetto emerito della Congregazione per il Clero, e postulatore della causa di canonizzazione, sarà a Canale d’Agordo per ricordare l’elezione del Papa del sorriso. È stato lui a donare la casa di Luciani alla diocesi

La casa natale di Albino Luciani a Canale d'Agordo
Foto: Diocesi di Vittorio Veneto
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sarà il Cardinale Beniamino Stella, prefetto emerito della Congregazione per il Clero, a celebrare la Messa per la commemorazione dell’elezione di Giovanni Paolo I, il prossimo 26 agosto. Una celebrazione che assume anche contorni suggestivi, perché è stato recentemente rivelato che proprio il Cardinale Stella, che è postulatore della causa di canonizzazione del “Papa del sorriso”, è il misterioso donatore della casa natale di Luciani alla diocesi di Vittorio Veneto.

La celebrazione che ricorda l’elezione di Luciani è giunta alla 43esima edizione, ed è parte degli eventi dell’Appuntamento Estivo con Papa Luciani. Si terrà a Canale d’Agordo, in piazza Papa Luciani, alle 16,30 e sarà concelebrata dal vescovo Luciano Marangoni della diocesi di Belluno- Feltre.

La venuta del Cardinale Stella a Canale d’Agordo avviene pochi giorni dopo è stato rivelato che proprio il Cardinale, che è stato seminarista e poi sacerdote di Luciani, ha acquistato la casa natale di Albino Luciani e la ha donata alla diocesi di Vittorio Veneto, che la ha restaurata ed aperta ai visitatori.

Il Cardinale Stella è originario di Pieve di Soligo, ed è stato proprio l’arciprete di Pieve di Soligo, Giuseppe Nadal, a rivelare che il Cardinale Stella era il misterioso donatore al termine della Messa nel Duomo della città del 22 agosto con cui si celebravano gli 80 anni del Cardinale.

Il Cardinale Stella non ha solo acquistato la casa natale di Albino Luciani, ma ha anche dato un contributo finanziario per portare a termine i lavori di sistemazione della casa, aggiungendosi ai contributi della Conferenza Episcopale Italia, del Patriarcato di Venezia e della diocesi di Vittorio Veneto.

La casa natale di Albino Luciani si trova a Canale d’Agordo, in via Rividella, 8. Lì il Papa del sorriso nacque a mezzogiorno del 17 ottobre 1912. Nell’agosto 2019, alcune stanze della casa furono aperte al pubblico. La casa è gestita dalla Fondazione Papa Luciani Onlus di Canale d’Agordo, che cura ache il MUSAL (Museo Albino Luciani).

Sono stati centinaia i visitatori giunti in questi due anni a vedere la stua dove nacque il piccolo Albino e dove fu battezzato per imminente pericolo di vita dalla levatrice Maria Fiocco, o la stanza da letto dove Luciani, vescovo di Vittorio Veneto, soleva riposare quando tornava a casa a visitare il fratello.

Dal 9 maggio 2021, tutte le stanze sono aperte al pubblico.

Ti potrebbe interessare