GMG, il Papa in volo per Cracovia

Papa Francesco
Foto: Edward Pentin/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

L'aereo con a bordo Papa Francesco è decollato alla volta della Polonia, meta del viaggio apostolico che vedrà il Pontefice protagonista in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia.

Prima di lasciare il Vaticano il Papa ha incontrato, come già fatto in passato, quindici giovani rifugiati che hanno augurato al Papa "un buon viaggio e una felice partecipazione alla Giornata mondiale della Gioventù, alla quale essi non possono partecipare ma a cui si uniscono spiritualmente".

Dal volo papale Francesco ha inviato un messaggio di saluto al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella in cui garantisce per l'intera nazione un "cordiale e orante auspicio di pace e prosperità". A Cracovia incontrerò "i giovani provenienti da tutto il mondo per un significativo
raduno nel segno della fede e della fraternità".

"In un periodo segnato da grandi incertezze ed eventi drammatici, l’ultimo dei quali ha tragicamente colpito direttamente la Chiesa Cattolica in Francia - ha replicato Mattarella - il suo messaggio di speranza e fiducia è particolarmente atteso. La Giornata Mondiale della Gioventù costituisce, per i giovani provenienti da ogni parte del pianeta e per l’intera comunità internazionale, un’occasione preziosa di riflessione per progredire attraverso il dialogo e il confronto. Il rinnovato slancio con cui la sua guida pastorale, nell’anno del Giubileo della Misericordia, saprà ispirare mente e cuore dei tanti partecipanti costituirà uno straordinario segnale di incoraggiamento ai giovani di tutto il mondo, affinchè coniughino nelle rispettive realtà i valori di solidarietà e di pace, opponendosi ad ogni manifestazione di intolleranza, sopraffazione e violenza".

Ieri sera, come di consueto, il Papa si è recato nella Basilica di Santa Maria Maggiore per affidare la Gmg alla protezione della Madonna.

Ti potrebbe interessare