I nuovi vescovi di Biella e Camerino-San Severino Marche

Una riunione dell'assemblea generale della CEI
Foto: Daniel Ibanez CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Due nuovi vescovi per altrettante diocesi italiane. Stamane, infatti, il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Camerino-San Severino Marche di Monsignor Francesco Giovanni Brugnaro e ha chiamato a succedergli Don Francesco Massara.

Calabrese, classe 1965, Don Massara è sacerdote dal 1993. Ha studiato presso la Pontificia Università Lateranense, conseguendo il baccellierato in Teologia e la Licenza in Dogmatica. È stato Assistente del Pontificio Seminario Romano Maggiore di Roma dal 1992 al 1995 e  Direttore del Centro Diocesano Vocazioni della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea dal 1995 al 1998. Tra il 2006 e il 2017 è stato Economo Generale del Pontificio Seminario Romano Maggiore. Dal febbraio 2017 è Parroco di San Pantaleone Martire a Limbadi, in provincia di Vibo Valentia.

Contestualmente Papa Francesco ha accettato la rinuncia del Vescovo di Biella Monsignor Gabriele Mana. A guidare la diocesi piemontese sarà Don Roberto Farinella.

Nato nel 1968, dal 1993 al 1996 è stato alunno dell’Almo Collegio Capranica di Roma, conseguendo la licenza in Diritto Canonico alla Pontificia Università Gregoriana e la specializzazione in giurisprudenza matrimoniale. E’ sacerdote dal 1994 per la diocesi di Ivrea. Ha lavorato presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Piemontese ed è stato Rettore del Seminario diocesano di Ivrea dal

2001 al 2018. Dal 2014 è anche Parroco della Cattedrale di Ivrea. 

Ti potrebbe interessare