I vescovi italiani si uniscono a Papa Francesco nella preghiera perché tacciano le armi

Il messaggio della Presidenza della CEI nell'anniversario della elezione del Papa

Papa Francesco e il presidente della Cei Bassetti
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“In questo tempo di sofferenza e di angoscia, ci uniamo a Lei in preghiera, perché tacciano le armi e si possa riprendere al più presto la via del dialogo”. É quanto si legge nel messaggio che la Presidenza della Conferenza episcopale italiana ha inviato a Papa Francesco nel nono anniversario della sua elezione.

“La ricorrenza del nono anniversario della Sua elezione al soglio pontificio - si legge nella nota- cade in un momento buio della storia dell’umanità. Venti di guerra soffiano sempre più forti alle porte dell’Europa, portando morte e distruzione.

In questo tempo di sofferenza e di angoscia, ci uniamo a Lei in preghiera, perché tacciano le armi e si possa riprendere al più presto la via del dialogo. “Pregare è portare il palpito della cronaca a Dio perché il suo sguardo si spalanchi sulla storia. […] Se la preghiera è viva, ‘scardina dentro’, ravviva il fuoco della missione, riaccende la gioia, provoca continuamente a lasciarci inquietare dal grido sofferente del mondo”, ha ricordato nella Santa Messa in occasione del IV centenario della Canonizzazione dei Santi Isidoro l’Agricoltore, Ignazio di Loyola, Francesco Saverio, Teresa di Gesù e Filippo Neri.

Con le Chiese che sono in Italia, vogliamo “pregare per trasformare il mondo in cui siamo immersi”, impegnandoci al contempo ad operare per la pace e la fratellanza.

Nel porgerLe gli auguri per questo anniversario, Le rinnoviamo la nostra vicinanza fedele e affidiamo il Suo ministero a Maria, Regina della Pace”.

Ti potrebbe interessare