I vescovi russi in visita ad Limina da Papa Francesco

I vescovi russi con il Papa
Foto: http://www.cathmos.ru/
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E' iniziata lunedì scorso con l'udienza concessa da Papa Francesco la visita ad Limina Apostolorum dei Vescovi della Conferenza Episcopale della Federazione Russa.

La delegazione era composta da Mons. Paolo Pezzi, Arcivescovo della Madre di Dio a Mosca;. Mons. Joseph Werth, Vescovo della Trasfigurazione a Novosibirsk, Ordinario per i fedeli di rito bizantino residenti in Russia; Mons. Cyryl Klimowicz, Vescovo di San Giuseppe a Irkutsk e Amministratore Apostolico di Yuzhno – Sakhalinks e Mons. Clemens Pickel, Vescovo di San Clemente a Saratov e Presidente della Conferenza Episcopale.

La Chiesa Cattolica in Russia è suddivisa in una arcidiocesi, tre diocesi suffraganee, una prefettura apostolica e due Esarcati apostolici.

Dopo la visita in Vaticano dell'allora Segretario Generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica Michail Gorbaciov a Papa Giovanni Paolo II il 1° dicembre 1989, la Chiesa Cattolica in Russia viene ricostituita - dopo decenni di persecuzioni - il 13 aprile 1991. Nel 1990 Santa Sede ed Unione Sovietica aprono canali diplomatici non ufficiali.

Le piene relazioni diplomatiche tra Santa Sede e Russia sono allacciate il 9 dicembre 2009. Una settimana prima l'intesa era stata raggiunta da Papa Benedetto XVI e dal presidente russo Dmitri Medvedev.

L'attuale Nunzio Apostolico a Mosca è l'Arcivescovo Celestino Migliore, già Osservatore all'ONU e già Nunzio in Polonia.

Ad oggi, secondo recenti stima, i cattolici in Russia sono poco meno di 800.000 unità su un totale di quasi 147 milioni di abitanti.

Ti potrebbe interessare