Il 2022 con Papa Francesco. Gli eventi memorabili

Il 2022 di Papa Francesco. Ecco un piccolo riassunto

Papa Francesco
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 2022 è stato un po' per tutti, ma anche per Papa Francesco, un anno di "ripresa". Per due motivi: il primo è il Covid, grazie ai vaccini sono state allentate le restrizioni e il Papa ha ripreso a viaggiare, a visitare, a stare in mezzo alla gente. Il secondo è anche la ripresa fisica del Pontefice. Dopo l'intervento all'intestino Francesco ha ripreso in mano la sua agenda, anche se con la sedia a rotelle, a causa del suo dolore al ginocchio. Ma neanche questo ha fermato Papa Francesco e perciò il 2022 è stato un anno intenso di appuntamenti.

Il primo evento degno di nota di Papa Francesco nel 2022 è stato l'Atto di Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria. Con una scelta a sorpresa, Papa Francesco ha annunciato il 25 marzo la consacrazione della Russia e dell'Ucraina al Cuore Immacolato di Maria. "Noi abbiamo smarrito la via della pace. Abbiamo dimenticato la lezione delle tragedie del secolo scorso, il sacrificio di milioni di caduti nelle guerre mondiali. Abbiamo disatteso gli impegni presi come Comunità delle Nazioni e stiamo tradendo i sogni di pace dei popoli e le speranze dei giovani. Ci siamo ammalati di avidità, ci siamo rinchiusi in interessi nazionalisti, ci siamo lasciati inaridire dall’indifferenza e paralizzare dall’egoismo", ha recitato il Papa in Piazza San Pietro.

Ad aprile il Papa si è recato a Malta. La visita del Papa nei primi giorni di aprile 2022 è stata concentrata sui temi dell’accoglienza e dell’eredità apostolica di San Paolo, che proprio sull’isola naufragò.

Poi la Pasqua, intensa è stata la via Crucis ripresa al Colosseo dopo lo stop forzato a causa del Covid19. ''Mettiamoci davanti al Crocifisso, sorgente della nostra pace, e chiediamogli la pace del cuore e la pace nel mondo''. Diceva il Papa in un tweet diffuso prima delle celebrazioni pasquali.

Durante i mesi del 2022 sono stati tanti gli incontri del Papa con i gruppi, i movimenti, volontari, i giovani, i partecipanti a convegni e pellegrinaggi vari. Tante anche le Lettere, i Motu Proprio, i messaggi e i videomessaggi.

A giugno il Papa ha partecipato al Decimo Incontro Mondiale delle Famiglie che si è tenuto a Roma. Un grande evento diffuso e a larghissima partecipazione con uno spazio speciale per le famiglie romane.

A luglio il Pontefice ha rimandato il suo viaggio in Sud Sudan e Congo a causa della sue condizioni di salute, ma questo viaggio lo effettuerà a gennaio-febbraio 2023. Sempre a luglio invece Francesco si è recato in Canada. "Un viaggio penitenziale", quello di Papa Francesco in Canada, per portare le scuse della Chiesa cattolica all’assimilazione culturale che sarebbe avvenuta nelle scuole residenziali, ovvero le scuole statali gestite in molti casi dagli ordini religiosi dove i nativi americani erano portati a volte con la forza.

Il 28 agosto 2022 il Papa si è recato a L'Aquila per la Perdonanza Celestianiana, in particolar modo per l’apertura della Porta Santa della basilica di Collemaggio. Un evento storico.

A settembre Francesco è ripartito alla volta del Kazakhstan. Il Papa ha partecipato all'Apertura e Sessione Plenaria del "VII Congress of Leaders of World and traditional Religions".

Fine settembre è stato denso per il Papa. Infatti il Pontefice si è recato prima ad Assisi, per l'evento "Economy of Francesco" e poi a Matera per la conclusione del 27° Congresso Eucaristico Nazionale.

A novembre il Papa si è recato nel Regno del Bahrein. L'arcipelago è stato la meta del 39 esimo viaggio apostolico di Papa Francesco. E' stato il primo Papa a toccare questa terra dove di recente è stata costruita la cattedrale di Nostra Signora di Arabia.

Un evento importante del mese di dicembre 2022 è stato poi l'8 dicembre, giorno dell' Immacolata Concezione della beata Vergine Maria. Francesco ha di nuovo compiuto l'Atto di venerazione all’Immacolata in Piazza di Spagna. Un Papa commosso, che ha pregato la Vergine affinchè finisca la guerra in Russia e Ucraina.

Siamo pronti per vivere questo 2023 sempre con Papa Francesco.

 

Ti potrebbe interessare