Il Cardinale De Donatis: "Non c'è sviluppo sostenibile senza solidarietà tra generazioni"

In San Giovanni in Laterano proseguono gli incontri sulla Laudato sì

Il Cardinale Angelo De Donatis, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma
Foto: Diocesi di Roma
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Proseguono in San Giovanni in Laterano gli incontri mensili dedicati all'enciclica Laudato sì per il ciclo “Insieme per la nostra casa comune”.

Lunedì scorso nel suo intervento il Cardinale Angelo De Donatis, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, ha ricordato che secondo il Papa "non si può parlare di sviluppo sostenibile senza una solidarietà tra generazioni e per questo insegna che quando si pensa al modo in cui lasciare il pianeta alle generazioni future si entra nella logica del dono gratuito".

In questo senso - ha aggiunto il porporato - occorre "accogliere la logica del dono perché soltanto se la terra ci è donata non è più possibile pensare unicamente a partire da un criterio utilitarista di efficienza e produttività per il profitto individuale".

Secondo il Papa “l’ambiente - ha concluso il Cardinale De Donatis - si situa nella logica del ricevere, è un prestito che ogni generazione riceve e deve trasmettere alla generazione successiva”.

Ti potrebbe interessare