Il Papa: “Avere un’anima vuota è il peggior ostacolo alla speranza”

Papa Francesco, Udienza
Foto: L'Osservatore Romano, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Chi sono i nemici della speranza cristiana? Papa Francesco lo spiega nella catechesi dell’Udienza Generale odierna in Piazza San Pietro. Perché anche la speranza, “come ogni bene in questo mondo, ha dei nemici”.

Francesco parte dall’antico mito del vaso di Pandora: “L’apertura del vaso scatena tante sciagure per la storia del mondo. Pochi, però, ricordano l’ultima parte della storia, che apre uno spiraglio di luce: dopo che tutti i mali sono usciti dalla bocca del vaso, un minuscolo dono sembra prendersi la rivincita davanti a tutto quel male che dilaga. Pandora, la donna che aveva in custodia il vaso, lo scorge per ultimo: i greci la chiamano elpìs, che vuol dire speranza”.

Per il Papa la speranza, infatti, è “quanto di più divino possa esistere nel cuore dell’uomo” ed è “la speranza che tiene in piedi la vita, che la protegge, la custodisce e la fa crescere”. “A volte, aver avuto tutto dalla vita è una sfortuna – chiarisce il Papa ai fedeli in piazza - Pensate a un giovane a cui non è stata insegnata la virtù dell’attesa e della pazienza, che non ha dovuto sudare per nulla, che ha bruciato le tappe e a vent’anni “sa già come va il mondo”; è stato destinato alla peggior condanna: quella di non desiderare più nulla. Sembra un giovane, invece è già calato l’autunno sul suo cuore. Avere un’anima vuota è il peggior ostacolo alla speranza. È un rischio da cui nessuno può dirsi escluso; perché di essere tentati contro la speranza può capitare anche quando si percorre il cammino della vita cristiana”.

“E’ l’accidia come la definivano i Padri – conclude Francesco -  che erode la vita dall’interno fino a lasciarla come un involucro vuoto. Quando questo capita, il cristiano sa che quella condizione deve essere combattuta, mai accettata supinamente. Dio ci ha creati per la gioia e per la felicità, e non per crogiolarci in pensieri malinconici”.

Il tema della speranza e dei suoi nemici si lega alla campagna Caritas "Share the journey" che Papa Francesco presenta nel corso dell'Udienza.

Ti potrebbe interessare