Il Papa dedica la Giornata del migrante 2017 ai "minorenni vulnerabili e senza voce"

Piccoli rifugiati in Iraq
Foto: Elise Harris/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce. E’ questo il tema che Papa Francesco ha scelto per la 103ª Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, che si celebrerà il 15 gennaio 2017.

In occasione della Giornata Mondiale - come sempre - il Papa invierà un messaggio ad hoc.

Con il tema Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce - spiega un comunicato del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti - “il Santo Padre vuole focalizzare l’attenzione sui più piccoli tra i piccoli. Spesso, i bambini arrivano soli nei Paesi di destinazione, non sono in grado di far sentire la propria voce e diventano facilmente vittime di gravi violazioni dei diritti umani”.

“È necessario garantire - auspica il Pontificio Consiglio - che in ogni Paese i migranti in arrivo, e le loro famiglie, godano del pieno riconoscimento dei propri diritti. Ciò che preoccupa maggiormente è la condizione dei minori nel contesto della migrazione internazionale. Infatti, i bambini e le donne rappresentano le categorie più vulnerabili all’interno di questo grande fenomeno e proprio i minorenni sono i più fragili, spesso invisibili perché privi di documenti o senza accompagnatori”.

Ti potrebbe interessare