Il Papa e il Presidente dell’Albania: i giovani al centro del colloquio

Il Papa e il Presidente dell'Albania, Ilir Meta
Foto: Profilo twitter Ilir Meta
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un colloquio di circa 20 minuti quello tra Papa Francesco e il Presidente della Repubblica di Albania, Ilir Meta. Il presidente albanese è stato ricevuto in Vaticano insieme alla moglie e i suoi tre figli.

“Durante i cordiali colloqui – riporta un comunicato ufficiale della Santa Sede - sono state rilevate le positive relazioni tra l’Albania e la Santa Sede, nonché il contributo della Chiesa cattolica locale a beneficio dell’intera società albanese, in particolare dei giovani”. “In tale contesto sono stati affrontati temi di comune interesse – continua ancora lo stesso comunicato - tra i quali l’importanza della promozione della libertà religiosa e della coesistenza pacifica e il prosieguo nell’impegno in favore del dialogo interreligioso e interculturale. Ci si è anche soffermati sul percorso dell’Albania nel processo di integrazione nell’Unione europea e sono state esaminate alcune questioni in ambito internazionale, in particolare la situazione nei Balcani occidentali”.

Per il consueto scambio di doni, il Presidente ha regalato al Papa un’icona in stile ortodosso-albanese rappresentante Maria con Bambino. “Che tenerezza”, ha esclamato il Pontefice alla vista dell’immagine. Papa Francesco, da parte sua, ha donato al presidente albanese il medaglione della pace con l’ulivo, l’Enciclica “Laudato Si’” e infine il messaggio per la Giornata della Pace di quest’anno.

 

 

Ti potrebbe interessare