Il Papa ha ricevuto il presidente polacco Duda

Il Presidente Duda e il Papa
Foto: Adam Sosnowski
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Papa Francesco ha ricevuto questa mattina in udienza nel Palazzo Apostolico Vaticano il Presidente della Repubblica di Polonia, Andrzej Duda. Il colloquio, alla presenza di un interprete, è durato oltre 20 minuti.

“Nel corso dei cordiali colloqui – comunica la Sala Stampa Vaticana – è stato rilevato il contributo positivo dalla Chiesa cattolica alla società polacca, anche in vista della visita che il Santo Padre compierà a Cracovia l’anno prossimo in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù. Successivamente ci si è soffermati su alcuni temi di mutuo interesse, quali la promozione della famiglia, il sostegno ai ceti sociali più bisognosi e l’accoglienza dei migranti”.

Si è poi parlato di “alcune tematiche che concernono la comunità internazionale, quali la pace e la sicurezza, il conflitto in Ucraina e la situazione nel Medio Oriente”.

Al termine dell’incontro il tradizionale scambio dei doni. Il presidente polacco ha donato al Papa un quadro della Madonna di Czestochowa. Il Pontefice ha ricambiato con il Medaglione della Pace e con le copie dell’enciclica Laudato Sì e dell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium. 

Secondo quanto ha riferito il presidente Duda, il Papa ha espresso il desiderio di pregare – durante il suo viaggio apostolico per la GMG di Cracovia nel luglio prossimo – al Santuario di Czestochowa e di volersi recare in pellegrinaggio al lager nazista di Auschwitz.

Al termine dell’udienza con Papa Francesco, Duda ha incontrato il Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin.

Ti potrebbe interessare