Il Papa ricorda la Repubblica Democratica del Congo, "preghiamo per la comunità cristiana"

Durante i saluti in lingua italiana Papa Francesco lancia un appello per la pace nella Repubblica Democratica del Congo

Papa Francesco, udienza generale
Foto: Vatican Media / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Durante i saluti in lingua italiana Papa Francesco lancia un appello per la pace nella Repubblica Democratica del Congo. Proprio qualche giorno fa sette persone sono state uccise, tra le quali una religiosa, nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo.

"Assistiamo inorriditi agli eventi che continuano ad insaguinare la Repubblica Democratica del Congo esprimo la mia ferma deplorazione per l'assalto avvenuto a Maboya, dove sono state uccise persone inermi, tra cui una religiosa impegnata nell'assitenza sanitaria", dice il Pontefice.

"Preghiamo per le vittime e i loro famigliari, per la comunità cristiana e gli abitanti di quella regione stremati dalla violenza", continua il Papa.

"E non dimentichiamo di pregare per la martoriata Ucraina che il Signore protegga quella gente", Francesco infine non dimentica il conflitto ucraino.

Ti potrebbe interessare