Incontri e fraternità. I Frati minori del Lazio riprendono le attività per i giovani

I Frati minori del Lazio riprendono le loro attività pastorali, soprattutto quelle dedicate ai giovani. Ecco il ricco calendario da non perdere

Giovani francescani
Foto: frati minori del Lazio
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

I frati minori del Lazio riprendono le loro attività pastorali, soprattutto quelle dedicate ai giovani. Messe, incontri, catechesi e anche passeggiate archeologiche. Sempre nel rispetto delle norme antiCovid. E sono pronti a festeggiare San Francesco d'Assisi, con un calendario ricco di eventi e celebrazioni.  ACI Stampa ne ha parlato con Fra Fabio Catenacci dei Frati del Palatino di Roma e responsabile della pastorale vocazionale per i frati minori di Abruzzo e Lazio.

Fra Fabio sembra che piano piano tutto ricominci, con la vaccinazione stiamo cercando di tornare ad una vita normale, almeno ci proviamo. Come vivono i frati del Palatino di Roma questo tempo?

Con tanta speranza. Avvertiamo il desiderio dei giovani di tornare ad incontrarsi e siamo pronti a ripartire nel rispetto delle norme e con le cautele dovute. Abbiamo stilato un programma di attività e di eventi che prevedono un graduale ritorno alla normalità, speriamo che il Palatino possa tornare ad essere un luogo di incontro e fraternità, una “casa” come è stata sempre negli scorsi anni.

Quali sono i progetti, le attività, i programmi che avete per questo anno? Per i giovani in particolare?

Sulla scia dello scorso anno abbiamo organizzato le nostre proposte su spazi territoriali: Roma dove è nata un unità di pastorale giovanile che coinvolge i Conventi del Palatino, Aracoeli e San Francesco a Ripa, e l’intero territorio della Provincia (abruzzo e Lazio) mettendo in sinergia i Conventi del Palatino, San Bernardino a l’Aquila e Fontecolombo. A breve uscirà il volantino delle attività di pastorale giovanile su Roma mentre già è stato distribuito un volantino contenente le attività provinciali. In modo particolare per quanto riguarda la città di Roma ogni martedì a partire dal 19 ottobre presso il Convento di San Francesco a Ripa alle ore 19,30 inizia il corso “un anno con Francesco” che mira a far conoscere in modo esperienziale la vita ed il pensiero di San Francesco, mentre a partire dal mese di novembre partiranno alcuni corsi al Palatino: il corso vocazionale “il seme e la terra” rivolto a ragazzi e ragazze tra i 18 ed i 35 anni che si stanno interrogando su come fare della loro vita un dono (ogni secondo fine settimana del mese da novembre a giugno), “gustate e vedete” (pizza e film) Cineforum che si svolge ogni primo giovedì del mese dalle ore 19,30, “vedete e credete” catechesi mistagogiche sui sacramenti del Battesimo e della Riconciliazione che si svolge ogni secondo giovedì del mese alle ore 21,00. Ci sono poi altre cose che bollono in pentola come giornate culturali e di dialogo inter religioso presso l’Aracoeli, passeggiate archeologiche per giovani, volontariato presso il Progetto Ripa, e riapertura del Friarpub. Poi a partire dal 22 ottobre ogni venerdì alle 19,00 presso la Chiesa di San Bonaventura al Palatino riprende l’esperienza di preghiera e fraternità “Casa Palatino”. Altra novità è che riprenderemo a celebrare la Messa dei giovani qui al Palatino nelle domeniche ordinarie mentre per le solennità celebreremo all’aracoeli, l’orario è sempre uguale: ore 18,30 Vespri, ore 19,00 Eucaristia. A livello provinciale partiremo con una piccola missione a Rieti nei giorni 6,7 ed 8 ottobre che cuminerà nel Taumeeting (giornata di ritiro e fraternità) che si svolgerà in presenza presso il Santuario di Fontecolombo il giorno 9 ottobre.

Tra poco si celebra San Francesco di Assisi. Fra Fabio avete qualche evento in calendario?

Abbiamo pensato un piccolo programma così come indicato nella locandina, il primo ottobre alle ore 21,00 nel giardino del Convento San Bonaventura al Palatino ci sarà una serata di festa rivolta ai giovani con obbligo di prenotazione e di mascherina e green pas, il giorno due ci uniremo all ‘evento previsto presso la Chiesa di San Francesco a Ripa alle ore 19,30 “Creato e Creature”, mentre il 3 alle 21,00 celebreremo il Transito di San Francesco ed il giorno 4 sempre alle 21,00 la Messa solenne, entrambi questi eventi si svolgeranno nella Basilica di Santa Maria in Aracoeli.

Un augurio a tutti per questo nuovo anno accademico/scolastico/ pastorale....

Che possa essere un anno vissuto all’insegna della speranza, con responsabilità ma con l’opportuna serenità per tornare in modo graduale a vivere la dimensione relazionale che è stata così penalizzata in questi ultimi tempi.

 

Ti potrebbe interessare