“La minestra del Papa” per i poveri, dal Circolo di San Pietro

Cucina economica Circolo San Pietro
Foto: Circolo San Pietro
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono già un migliaio i buoni pasto offerti da soci, amici e benefattori ai bisognosi che frequentano le tre mense romane del Circolo San Pietro. “La minestra del Papa”, viene offerta ai poveri di Roma da quasi 150 anni. 

A occuparsi della gestione delle mense è la commissione cucine economiche, le cui origini risalgono al 1877, quando Papa Mastai Ferretti, con l’intenzione di sfamare i più bisognosi della città, donò le pentole del battaglione militare disciolto dopo il 1870, affinché “l’esercito dei poveri, che non sarebbe mai mancato alla Chiesa, avesse sempre una minestra calda”.

Annualmente vengono distribuiti 45.000 pasti completi, forniti circa 30 quintali di derrate alimentari a famiglie bisognose e a istituti religiosi, e consegnati pacchi con indumenti, coperte e biancheria nuova.

Per Roma nella morsa del gelo, il Circolo San Pietro ha messo a disposizione alcuni posti letto nell’asilo notturno di via Santa Maria in Cappella, nel quale si registrano ogni anno circa 8.500 presenze. E a chi è costretto a dormire in strada, erano già stati distribuiti preventivamente almeno 2.000 giacconi invernali pesanti.

Grazie all’iniziativa “oggi offro io” è possibile scaricare il coupon direttamente dal sito internet www.circolosanpietro.org

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare