La salvezza dei non cristiani dal Concilio a Papa Francesco

Il libro
Foto: FB
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un volume prezioso, più di 700 pagine che ricapitolano la storia del dialogo interreligioso nel post Concilio Vaticano II.

“Vie meravigliose di Dio. Il magistero della Chiesa sulla salvezza dei non cristiani” è il frutto del lavoro di anni del salesiano don Abraham Kavalakatt. Edito dalla Libreria editrice vaticana il volume è uno studio sulle vie della salvezza divina dei non cristiani attraverso l’esame del pensiero dei Padri conciliari in particolare sulla base dei documenti Ad Gentes, Gaudium et spes, Lumen gentium, Dignitatis Humanae, Nostra aetate fino alla Dominus Iesus.

Si parte proprio dalla missione, dall’annuncio della Salvezza con le pagine dei lavori conciliari e si passa attraverso il concetto di libertà religiosa, che, scrive l’autore “non è un elemento esteriore, ma un postulato intrinseco della missione”.

La seconda parte entra nel vivo della ecclesiologia e del mandato missionario che vincola la Chiesa perché nessuno è realmente escluso dalla salvezza. “La Chiesa è sacramento universale di salvezza” e “ Le speranze di un mondo più umano non si possono soddisfare senza Cristo, senza accogliere la sua grazia che opera in maniera invisibile nel cuore id ogni uomo di buona volontà”.

Si arriva alla Nostra aetate e al Magistero post conciliare con degli interessanti capitoli sulla salvezza nelle grandi religioni non cristiane come Islam, induismo e buddismo, oltre ovviamente ad un ampio capitolo sulla Salvezza secondo gli ebrei nell’Antico Testamento.

Il Magistero dei Pontefici da Paolo VI a Benedetto XVI accompagna il lettore alla “ Dominus Iesus” tramite la lettura della teologia contemporanea.

Il documento è esaminato in chiave storica, dottrinale e pastorale e un’ampia parte del volume è dedicata al dibattito nato dopo la pubblicazione del testo nel 2000.

Sono riportate le reazioni di ogni confessione cristiana e delle altre religioni. Insomma un testo che non chiude il dibattito, ma anzi apre la possibilità di un concreto dialogo tra cristiani e tra cristianesimo e altre religioni.

Infine il testo apre la porta del Magistero di Papa Francesco. Una riflessione sul tema della salvezza alla luce dell’insegnamento e dei viaggi apostolici di papa Francesco.

L’ultimo capitolo è una provocazione fin dal titolo: I tempi sono maturi per indire un nuovo Concilio generale della Chiesa?

“ Un punto deve rimanere assolutamente chiaro- scrive il cardinale Ladaria Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede nella prefazione- il modo e le vie della salvezza per coloro che non conoscono Cristo non possono essere considerate come alternative a quest’ultimo. Si tratta del modo di raggiungere la salvezza di Cristo, o forse meglio di essere raggiunti da questa”.

 

Il volume è completato da una ricca bibliografia che lo rende un vero e proprio punto di riferimento per chiunque voglia approfondire il tema.

 

Vie meravigliose di Dio. Il Magistero della Chiesa sulla salvezza dei non cristiani. Di Abraham Kavalakatt, Lev

Ti potrebbe interessare