L'agenda della Bibiloteca Vaticana del 2021 è dedicata alle donne

Il cardinale Bibliotecario José Tolentino De Mendonça firma la introduzione

Immagine della BAV
Foto: BAV
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

È diventata ormai una tradizione l’agenda della Biblioteca Vaticana, una pubblicazione in due formati, bella e impegnativa per coloro che la preparano.

Di anno in anno vengono proposti argomenti diversi da sviluppare al suo interno, legati a una ricorrenza o una tematica attualizzata, con una scelta delle immagini dai documenti conservati in Vaticana e le citazioni appropriate. L’agenda del 2021 è dedicata al tema della donna e i libri, donna costruttrice e custode delle biblioteche e presenza viva nei documenti letterari e iconografici della Biblioteca Apostolica.

Vi troveremo, tra le altre, la figura di Maria che tiene tra le mani un libro; la prima rappresentazione iconografica di Maria cum libro risale al IX, ripresa anche nelle epoche successive

Come sottolinea il Bibliotecario il cardinale José Tolentino De Mendonça nell’introduzione, “l’importante non è sapere quale libro Maria stesse leggendo nel decisivo episodio dell’Annunciazione. L’importante è cogliere come il libro, in questa scena, funzioni già da facilitatore di un’esperienza spirituale: un’esperienza di ascolto e conoscenza che riconfigura il mondo. A cominciare dal mondo interiore, di ogni lettore, di ogni lettrice. Non è possibile fare la storia della Biblioteca dei Papi senza illuminare il cammino delle donne: donne scrittrici, donne artiste, donne teologhe, donne protagoniste della vita della Chiesa, donne mecenati, donne creatrici, donne di scienza e di cultura. E tutt’oggi è così. Basti pensare che ben più della metà della comunità di lavoro che fa funzionare la Biblioteca Apostolica Vaticana è costituita da donne”.

 

L’agenda accompagna ogni giorno dell’anno e con la sua bellezza e le sue pillole di saggezza, scelte dalla Bibbia.

Ti potrebbe interessare