Le Chiese riformate in udienza dal Papa

Una plenaria della World Communion of Reformed Churches
Foto: World Communion of Reformed Churches
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Domani, venerdì 10 giugno, una delegazione della Comunione mondiale delle Chiese riformate visiterà il Vaticano per approfondire le relazioni con la Chiesa cattolica romana.

La delegazione, guidata dal Presidente Jerry Pillay e dal Segretario Generale Chris Ferguson, sarà ricevuta in udienza da Papa Francesco e incontrerà il Pontificio Consiglio per l’unità dei cristiani e il Pontificio Consiglio per la giustizia e la pace.

La Comunione vanta un dialogo formale di lunga durata con il Pontificio Consiglio per l’unità dei cristiani, del quale si è conclusa la quarta fase. Il tema preso in esame è stato “Giustificazione e sacramentalità: la Comunità cristiana come agente per la giustizia”. 

La Comunione incontrerà  il Pontificio Consiglio per la giustizia e la pace per trovare aree comuni di collaborazione. In una dichiarazione Ferguson afferma che la gioia dell’incontro con il Papa “scaturisce dalla consapevolezza che, tramite il pentimento e il dialogo, ci stiamo avvicinando a quell’unità che è un dono di Cristo alla chiesa affinché tutti possano credere” e che l’urgenza sorge dalla necessità “di proseguire insieme il cammino nonostante i pericoli e le sofferenze con cui il mondo e le persone tutte si trovano a doversi confrontare”, rintracciando delle affinità tra la Confessione di Accra e l’Enciclica Laudato Si.

La delegazione della Comunione mondiale delle Chiese riformate sarà composta da: pastore dott. Jerry Pillay, presidente; pastore Chris Ferguson, segretario generale; pastore Dora Arce Valentin, segretaria esecutiva per la giustizia; dott. Aruna Gnanadason, consulente per la teologia; Elder Gabriela Mulder, presidente dell’Alleanza delle Chiese presbiteriane e riformate dell’America Latina e Caraibi; pastore Eugenio Bernardini, moderatore della Tavola Valdese; Phil Tanis, segretario esecutivo per la comunicazione della Comunione.

 

Ti potrebbe interessare