Le Stazioni quaresimali: mai più disprezzo dei poveri, la lapide di San Giovanni

La lapide contro le discriminazioni
Foto: Wikipedia
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Sabato Santo il pellegrinaggio delle stazioni torna a San Giovanni in Laterano.

Arrivando sulla grande piazza di fronte alla basilica una delle curiosità che il pellegrino può notare è una  una lapide commemorativa in onore delle vittime della miseria è stata posta sul sagrato della basilica.

La lapide è stata posta nel 2000 anno del Giubileo ed è una copia di quella che si trva

al Trocadero a Parigi dal 1987, da padre Joseph Wresinski, fondatore del Movimento Internazionale ATD Quarto Mondo.

La lapide del Laterano è stata inaugurata dal Cardinale Roger Etchegaray allora presidente del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace.

Vi si legge:

"I difensori dei diritti dell'Uomo e del Cittadino di tutti i paesi si sono riuniti su questo sagrato. Hanno reso omaggio alle vittime della fame, dell'ignoranza e della violenza. Hanno sostenuto di essere convinti che la miseria non è fatale. Hanno proclamato la loro solidarietà con coloro che in tutto il mondo lottano per distruggerla".

"Laddove gli uomini sono condannati a vivere nella miseria, i diritti dell'uomo sono violati. Unirsi per farli rispettare è un dovere sacro. Padre Joseph Wresinski, Parigi, 17 ottobre 1987".

"Mai più discriminazioni, esclusioni, oppressioni, disprezzo dei poveri e degli ultimi. Giovanni Paolo II, Roma, 12 marzo 2000".

Ti potrebbe interessare